Ospite dell’evento “Le Variations 2011”, organizzato da Nespresso a Milano per il quinto anno consecutivo, l’attore Vinicio Marchioni ha rilasciato questa intervista a Sfilate.it.

Diventato famoso per la sua partecipazione nella serie televisiva Romanzo criminale ispirata alla vera storia della cosiddetta Banda della Magliana, (interpretava il ruolo de Il Freddo), Marchioni vanta una lunga carriera e al teatro dove ha debuttato nel 1995.

Vinicio, parliamo della tua carriera, cosa ti riserverà il futuro?
Il mio futuro vuol dire teatro, per quasi tutto il prossimo anno starò in giro con “Un tram che si chiama desiderio, la più celebre opera teatrale di Tennessee Williams. Sarà un esperienza importante-

Non tornerai sul set?
Non lo so, certo un altro film mi piacerebbe farlo. Comunque a fine gennaio esce un film che si chiama “Sulla strada di casa” dove recito accanto a Daniele Liotti, Donatella Finocchiaro e Claudia Pandolfi: Si tratta di un thriller dove svolgo la parte di un padre di famiglia con moglie e due figli. Parlo in genovese, una delle lingue più difficili al mondo

Non è facile parlare in genovese….
No, e’ difficilissimo, pero’ sono felice di aver fatto questo film, spero che abbia un’ampia distribuzione e che tutti possano vederlo: E’ questo che conta

Ma tu ami più il cinema o il teatro?
Tutte e due, ma se dovessi scegliere preferirei il teatro. Certo, anche la macchina da presa ha lo stesso identico fascino e il magnetismo delle tavole del palcoscenico. Sono due cose completamente diverse pero’.

Categorie: Speciali e Interviste Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: