E’ l’accessorio, molto più dell’abito, che segna lo stile di queste ultime stagioni.
La scelta della borsa diventa quindi fondamentale. Il modello che propone Gerard Darel possiede tutte le caratteristiche che servono per diventare una perfettta “compagna di viaggio”. Perché viaggiare è un’arte anche quando non si tratta di partire per terre misteriose all’altro capo dell’emisfero. Viaggiare significa anche battere le strade conosciute del quotidiano, dalla casa all’ufficio, dalla palestra ai brevi spostamenti per riunioni di lavoro, per shopping o semplicemente per piacere. Con quel che serve a portata di mano. Anche un viaggio in metrò può trasformarsi in un’esperienza, se vissuto con curiosità e voglia di conoscere.

Non a caso, infatti, a questo modello di borsa è stato dato il nome midday e midnight a seconda della capienza. Perfetta da un punto di vista fashion, ricca di dettagli glam chic, è in tessuto tecnico waterproof con rifiniture in pelle e lacci a coulisse che permettono di arricciarla per ottenere una linea morbida e gonfia, più o meno ampia, a seconda della necessità. Leggera, duttile e maneggevole, nelle sue tre diverse dimensioni: 24 ore, 36 ore, 48 ore, può trovare il suo giusto ruolo in tutte le ore della giornata e in tutte le situazioni, compresa quella di elegantissimo bagaglio a mano per l’aereo. E, all’occorrenza, ripiegata, può entrare nella tasca esterna in pelle con il logo in rilievo e diventare una pochette poco più grande del palmo di una mano.In tendenza anche i colori: blu oltremare, verde militare, tortora, verde foresta e rosso.

Categorie: Borse Donna.

Articolo pubblicato da in data: 13.03.2008
Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2008