Fabrizio Corona è diventato un agnellino. Se sia un abile travestimento o un profondo cambiamento interiore questo non lo sappiamo.

L’unica cosa certa è che ieri pomeriggio nella puntata di Domenica Cinque, di fronte ad un accondiscendente Claudio Brachino, l’ex agente dei vip, incredibilmente mansueto, ha dichiarato di essere cambiato e di avere chiuso con il passato.

Basta con il personaggio irruente e nervoso che abbiamo conosciuto in passato, ora Corona intende, almeno a parole, dare un taglio e cambiare vita. “Vorrei lavorare in un’ambulanza e andare a soccorrere le persone che hanno bisogno. Oggi in Italia non funziona quasi niente e c’e’ crisi, in tv si parla di politica e spettacolo, ma c’e’ bisogno di far parlare la gente e le uniche persone che fanno qualcosa, sono le persone “invisibili” che fanno volontariato. Non ho scelto Emergency perche’ e’ troppo politicamente coinvolto”.

Corona, insomma, sostiene di avere tagliato i ponti con tutto e tutti e sempre a Brachino ha raccontato “Ho tagliato con tutto quel che riguarda il passato, ho cancellato tutto e ricominciato da zero. Ho scritto a Lele (Mora) un sms quand’e’ andato in carcere e lui mi ha scritto una lettera. E aggiungo, che secondo me e’ ingiusto che oggi stia in carcere.”

Per rendere ancora più credibile questa palingenesi Corona ha chiesto scusa in diretta alla padrona di casa di Domenica cinque, Barbara D’Urso, con la quale ebbe una lite violentissima in diretta nel 2009. “Ai tempi di quella telefonata, ero un altro Corona. Quella telefonata aveva un senso ma chiedo scusa a Barbara d’Urso soprattutto perché forse ho esagerato nel pubblicare alcune sue foto quest’estate. Mi dispiace per alcune cose che ho fatto.”

A ridosso del Natale, che per definizione rende tutti, se non più buoni, almeno più disponibili nei confronti degli altri, prendiamo per buona questa conversione che ovviamente dovrà essere suffragata dai fatti. Solo un inciso: quando è entrato nello studio di Canale5 Corona è stato accolto da una folla in delirio, manco fosse stato una star. Allora uno maliziosamente si chiede: ma gli conviene cambiare stile di vita di fronte a questi attestati di popolarità? Il “vecchio” Corona, attento come un ragioniere al dare e all’avere del successo, non avrebbe avuto nessun dubbio. Il “nuovo” invece, cosa farà?

Categorie: Costume e società.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: