DIRTY DIAMOND, create to contaminate…Yes Logo….La Luna è l’unico satellite della Terra ed anche il corpo celeste più vicino ad essa. La Terra e la Luna si attraggono con forza. Tale forza di attrazione origina la contaminazione. Dalla contaminazione nasce la collezione.

Questi in sintesi i presupposti estetico-creativi che hanno portato alla definizione del marchio Dirty Diamond. Il logotipo crea il balance tra due sfere solo in apparenza sproporzionate. In realtà è immediata la percezione di equilibrio fra gli elementi, in una semplicità e chiarezza  formale che racchiude in sé il principio di Armonia.

Armonia è una bellissima fanciulla frutto della congiunzione tra Ares, dio della guerra, e Afrodite, dea dell’amore, promessa sposa di Cadmo, colui che libera Zeus dal mostro Tifeo. Cadmo diventa così il "compagno diletto" di Armonia e salvatore dell’armonia del cosmo.

Fuor di metafora, il marchio Dirty Diamond esprime un equilibrio spontaneo e altamente leggibile. Infonde un senso di pace.  Indica apertura mentale. E chi lo indossa tutto questo lo sa.

DIRTY DIAMOND, LIGHTS OF PERCEPTION
La diffusione delle percezioni e la loro catalogazione emotiva crea contaminazione.
 
Le contaminazioni si fondano sul recupero delle sensazioni, le quali si susseguono nel tempo fino a creare vere e proprie stratificazioni nel nostro sistema percettivo.

Contaminare significa agire sulle stratificazioni del nostro sistema percettivo, effettuare azioni di ricerca e di recupero, praticare lo sport della libera associazione mentale.

Il flusso delle contaminazioni crea un effetto gravitazionale che mantiene nelle orbite personali le icone luminescenti che costellano la nostra vita.

Ciò che ruota intorno a noi influisce su di noi e sugli altri a noi vicino. La contaminazione è di per sé un principio positivo. La contaminazione è condivisione. La contaminazione è attrazione. Una forza ci muove, energia allo stato puro. Luce. Dirty Diamond.

Ps: In ogni caso, “è tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo fa impazzire tutti”. *
(William Shakespeare, Otello atto 5, scena 2, v. 109-11)

Contaminate
Il Videogame. il limone nel te. Il manico di una Fender. I capelli di una Barbie. Il tonfo di uno skate. L’odore d’incenso nella camera del fratello maggiore. Una torta che lievita nel forno. La diffusione delle percezioni e la loro catalogazione emotiva crea contaminazione.

Le contaminazioni si fondano sul recupero delle sensazioni, le quali si susseguono nel tempo fino a creare vere e proprie stratificazioni nel nostro sistema percettivo. Perciò fare contaminazione significa agire sulle stratificazioni, effettuare azioni di ricerca e di recupero, praticare lo sport della libera associazione mentale.

Il flusso delle contaminazioni crea un effetto gravitazionale che mantiene nelle orbite personali le icone luminescenti che costellano la nostra vita. Ciò che ruota intorno a noi influisce su di noi e sugli altri a noi vicino. La contaminazione è di per sé un principio positivo.
La contaminazione è condivisione. La contaminazione è attrazione. Una forza ci muove, energia allo stato puro. Luce.

Dirty Diamond.
Dirty Diamond è virus e antivirus. E’ uno schermo protettivo. E’ un segnale di riconoscimento. E’ un messaggio in codice. E’ accesso alle cose che vogliamo contaminare è protezione per le cose che vogliamo preservare. E’ un evidenziatore. Ed ha lo stupore e la bellezza delle lucciole.
La bellezza dell’equilibrio, la tranquillità della stasi, la dinamicità del movimento.

Satellite of love
Gravitazione, contaminazione. Ciò che ruota intorno a noi influisce su di noi. Il moto rivoluzionario della luna lo conferma da quando mondo è mondo. Senza luna, niente maree. E niente uva buona, funghi buoni, buoni propositi.
Gravitazione, contaminazione, attrazione. Una forza ci muove, energia allo stato puro. Luce. I lupi ululano alla luna. Le onde s’infrangono rumorose sugli scogli, dipingendo riflessi di schiuma lucente. Il nostro cuore è un Dirty Diamond, che brilla quando satelliti d’amore entrano nella sua orbita.

Dirty Diamond come antivirus..
Nella  dimensione storica
la contaminazione si  fonda sulle stratificazioni di generi musicali susseguitesi nel tempo (stratificazione diacronica). In questo senso, fare contaminazione significa agire sulla stratificazione, effettuare  operazioni di  recupero. Recupero di generi musicali, di suoni, e di strumenti legati  alla tradizione di una data cultura.

Dirty Diamond è contaminazione.
La contaminazione è attrazione.
L’attrazione è condivisione.
La condivisone è contaminazione.

Il flusso delle contaminazioni crea un effetto gravitazionale che mantiene nelle orbite personali le icone luminescenti che costellano la nostra vita.
Ciò che ruota intorno a noi influisce su di noi e sugli altri a noi vicino.
La contaminazione è un principio positivo. La contaminazione è energia allo stato puro. Una forza. Una luce. Indossala.

Dirty Diamond, create to contaminate….Cambiare pelle e stato d’animo.
Nel grigiore quotidiano essere degli arcobaleno fa bene alla salute.

Categorie: Casualwear Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 03.06.2008
Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2008