Sta per arrivare l’estate e nelle vetrine dei negozi, sui giornali e cartelloni pubblicitaria dalle dimensione spropositate inizia a fare capolino la tanto attesa moda mare.

Fino a pochi anni fa alla scelta immensa di colori e modelli femminili si contrapponeva il classico boxer o slip maschile a tinta unica.

Oggi invece la tendenza sembra essere abbastanza cambiata e la moda mare maschile si è presa una bella rivincita proponendo una scelta più fantasiosa e varia. Al primo posto ci sono senza dubbio i così detti ‘boardshort’, bermuda lunghi fino al ginocchio e che quasi sempre riportano stampe laterali.

Ce ne sono di molti dalle fantasie più particolari e dalle tinte più sgargianti dove a prevalere sono quasi sempre il bianco e nero esaltati da un’esplosione di colori fluorescenti. Un tipo di costume da spiaggia, meno adatto alla piscina e soprattutto ad un target di ragazzi dal look casual. Negli ultimi anni sono andati molto di moda quelli dallo spirito rock del marchio ‘billabong’. Più pratici sono invece gli ‘shorty’ dalle linee essenziali adatti a chi vuole anche praticare sport sia in piscina che al mare.

E’ soprattutto a questa linea, e a quella degli slip da spiaggia, che si dedicano le grandi case di moda. Una dedicata all’uomo sportivo, l’altro concepita per un uomo dall’animo narciso e dalla silhouette impeccabile.

Questi ultimi sono disponibili in varie misure con livelli di sgambatura più o meno pronunciata e dalla vita bassa o alta. Per ovvie ragioni lo slip a vita bassa è sconsigliato a tutti gli uomini non dotati di un ventre particolarmente piatto poiché la conformazione del costume lo metterebbe particolarmente in risalto.

Meno usato finora era stato il boxer attillato, quasi come una seconda pelle, che invece negli ultimi anni sembra vedersi di più sulle spiagge per la gioia delle signorine. Una vera e propria mania impazzata anni fa era invece quella per i costumi firmati ‘sundek’, un marchio nato per gli amanti del surf e diventato di tendenza.

I modelli più famosi sono il boxer largo con stampe floreali oppure quello a tinta unica personalizzato da righe laterali colorate e dal logo del marchio posta sulla tasca posteriore che raffigura un sole cocente. Per quanto riguarda i tessuti la scelta ricade sempre su tessuti tecnici e leggeri, che permettono al capo di asciugarsi con maggiore facilità e in breve tempo, con un occhio di riguardo ai materiali riciclati e a quelli dall’azione antimicrobica.

Categorie: Moda Mare Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: