La stagione estiva 2009 segna un momento importantissimo per la collezione uomo Bruno Magli. Con l’approssimarsi del nuovo decennio l’identità e la cultura del marchio si preparano ad un forte rinnovamento: evoluzione ed innovazione volte ad una grande crescita.

Bruno Magli si rivolge a un professionista di alto livello, che sceglie cosa indossare con la massima cura e non trascura alcun dettaglio.

Non si tratta di un unico tipo di businessman. La collezione di calzature è scelta da un uomo che esprime una forte inclinazione alla tendenza del momento, senza rinunciare al suo stile personale e al suo carattere deciso e sicuro; così come da un professionista che predilige uno stile più classico, dalle linee definite e sobrie.

La collezione si completa con capi spalla, borse, cinture e piccola pelletteria.

I temi proposti sono: “Global Traveller”, “Old World Retreat” e “Softy Basic”.
Global Traveller
Un viaggio esclusivo intorno al mondo, con soste in alloggi moderni e accoglienti. Chi vive questa situazione è un uomo che veste abiti eleganti e dalla spiccata curiosità culturale, che pone il giusto stile in tutti gli accessori che lo accompagnano nei suoi spostamenti.

La linea è definita da forme a punta e materiali eleganti e lucidi, contrassegnata dell’originale logo “Magli”.

I materiali sono soffici e formali: vitelli spazzolati, vitellini lucidi e struzzi. Per un raffinato approccio casual, sono introdotti nabuk stampati e pelle verniciata.

I colori sono basici: nero, tek, grigio e blu. Per il weekend si spazia tra varie gradazioni di bianco, blu e toni naturali.
Old World Retreat
Un scenario estivo di paesaggi europei, immerso in una atmosfera di massimo relax. Il vecchio mondo artigiano evoca i valori reali e l’autenticità. 

I prodotti sono genuini e rifiniti dall’esperta mano artigiana, che garantisce la qualità data da anni di esperienza. 

Le forme sono semplici ma attuali, classiche ma non tradizionali. 

I materiali vanno dal vitellino al vitello nella versione anticata, spazzolata e lucidata. Una nota più casual è impressa sui camosci classici e stampati grazie ai dettagli in tessuto. 

I colori toccano tutte le sfumature del marrone: da quello più scuro al cognac. Colori primari tinti e rifiniti a mano, come il rosso, il verde, il blu e il giallo. Inoltre gli intramontabili basici:il taupe, il sabbia, il beige e il bianco.
Softy Basic
La nostra eredità è la morbidezza che diventa ancora più soffice…

Linee classiche, nuove e vecchie, con attenzione particolare ai bisogni del professionista che ricerca lo stile senza rinunciare al confort. I materiali sono agnellini e nappe di giovani vitelli. Camoscio e nabuk per lo stile del weekend. I colori sono basici: nero, marrone e grigio.

Categorie: Scarpe Uomo Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 05.01.2009
Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2009