Cambia l’orizzonte geografico, si deviano i percorsi prestabiliti, il viaggio per sondare nuove culture. Simona Barbieri riscopre i luoghi esotici per raccogliere dettagli, materiali, forme e definisce una contemporanea ideaa di contaminazione. Non un paese ma un mix di culture differenti che si fondono su un nuovo stile. Il DNA della collezion è virato con sfumature che sanno di Medio Oriente e Sud America. Il crochet e la pelle, le stampe e il pizzo, tutto in un’unica trama. Il bianco, il nero, il militare e il boom di colore. Sovrapposizioni, volumi morbidi e drappeggi, applicazioni e ricami, sono gli escamotage per esaltare il corpo muovendo i tessuti, solidi e preziosi.  Il pizzo oll-over. Sottile e vintage, innocente e malizioso, proposto su abiti in cotone bianco, nero e verde militare, impreziosisce negli inserti e nei voillant. I corpetti sono realizzati all’uncinetto per abiti sia cortissimi e stretti in vita, sia ampi e lunghi fino alla caviglia, dal sapore folk. Ancora il pizzo borda i profili o fa capolino ai leggeri abiti a balze, da abbinare alle motorbike jacket e gilet suede.

 

Il pantalone si ammorbidisce: il cavallo è basso, scende ai limiti nella versione turca. Il volume, must della stagione, diventa elegante nella versione in raso, sportivo in cotone, e cittadino, ricamato all’uncinetto. Sempre Glamour…Abbinati a pois e fiori, grafismi in bianco e nero, sia su maglie che abiti dalla forma a palloncino.

 

In raso anche abiti ampi e morbidi che richiamano le forme dell’abito-peplo dell’antica Grecia, con un allure anni ’80. Un capo regale e fluido, nei toni del bianco o del verde militare, drappeggi che si sciolgono stilosi sul corpo.

 

Una rassegna solare di stampe da indossare, distese di fiori e grafie optical, fiori " a macchie" su tele per confezionare abiti impalpabili e fresci in seta, cotone e sangallo stampato. Le tonalità sembrano ispirarsi alle tele di Frida Kahlo con un impatto emotivo positivo e gioioso. Positività ed energia ancora nei disegni effetto paisley si base di chiffon evanescenti per le stampe giardino all’inglese dove il mix di fiori esplode allegro nei capi in jersey. Gli abiti così decorati si trasformano in sera euforica e graziosa da indossare con accessori importanti e i mini cardigan.

 

Nero. Una serie di mini abiti, capospalla, top che cadono asimmetrici, maglie e maximaglie all’insegna del non-colore per eccellenza. Un contrasto cromatico senza mezzi termini. In chiffon e seta, arricchiti di pailettes per renderli luminosi; ancora in cotone, lino e jersey, seducenti che lasciano casualmente scoperto il corpo. Casual….sexy.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 06.01.2009
Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2009