Leggiadra ed  eterea, la donna Paolo Ferrari sembra una ninfa dei boschi.

Una silfide urbana, che si muove armoniosa tra l’asfalto cittadino, con passo impalpabile.

Sandali, ballerine e mocassini sono gli interpreti di una collezione sofisticata nello stile e sbarazzina per definizione che si sviluppa per contrasti nelle linee, nei materiali, nei colori.

Calzature in camoscio e vitello sono accostate a creazioni in raso che restituiscono un’immagine fiabesca della donna firmata Paolo Ferrari.

La palette si tinge di nuance polverose che spaziano dal grigio al cipria contaminate da punte di vernice e onde di colori forti.

I rossi, gli azzurri, l’arancio, il fucsia intervallano una collezione poetica e smaliziata, ai piedi di una ninfa odierna.

Categorie: Scarpe Donna.

Articolo pubblicato da in data: 12.01.2009
Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2009