TILA WONDERLAND…UNA FIABA INVERNALE RICCA DI COLORI E FANTASIA TILA. GERMAN PREMIUM LUXURY BRAND vi trasporta in un invernale Paese delle meraviglie con una magia di colori e di dettagli lavorati a mano, e vi emoziona con quattro nuovi "styles" nella collezione invernale 2009-2010.

Una lussuosa marca di moda per bambine pone nuovi accenti: con la collezione autunno-inverno 2009/10 TILA vi presenta le specialità della casa in un caleidoscopio di svariati stili e trend: un fuoco d’artificio di creatività, unico e inimitabile.
„Envy“, „Park Avenue“, „Portobello“ e „Free:style“
Che sia elegante o sportiva, tradizionale o trendy, è una moda comunque perfetta per le bambine: la varietà delle idee non conosce limiti.
Tra composizioni di raffinata seta francese, morbido misto cachemire/cotone italiano, finissimo cotone svizzero, pregiate pelli, vistosa pelle verniciata, lussuosa pelliccia, scintillanti strass e numerose altre sorprese, si profila una vasta gamma di outfit, abiti ed accessori distinti da una disinvolta espressività.
Non è al "Fast Fashion", alla moda con data di scadenza, che Tila dà valore. Si preferisce creare moda con valore aggiunto: unica ed esigente sia nella qualità che nel design. La sensazione di benessere generata da materiali naturali di alta qualità è posta sullo stesso livello della creatività.
I "look" dell’attuale stagione mostrano tutte le sfaccettature dei più svariati stili:
ENVY
La collezione Envy interpreta il "Clean Chic" nei colori sabbia, nero notte e rosso intenso. Tagli senza fronzoli sottolineano la chiarezza. Sullo sfondo di una linea sottile e avvitata si stendono interessanti cuciture e lineari impuntiture. Obbligatori sono cappottini avvitati e giubbetti corti in morbidissima pelle con accentuati contrasti, nonché pantaloni in pelle dal taglio diritto. "Envy" ci mostra il futuro in una moderna fusione di semplicità e disinvoltura.
Park Avenue
Esaltante, fanciullesca, con un tocco di femminilità ma allo stesso tempo cosmopolita.
La collezione "Park Avenue" combina discreto lusso e naturalezza e conferisce alla maglieria una nuova, moderna presenza: rilievi spigati competono con raffinati bouclè Art Dèco e colori accesi. Tessuti in panno morbido esibiscono in affusolati abiti "Uptown Girl" un elettrizzante "Big City
Partner ideali sono dolcevita, top da larghissimi a strettissimi, gonne a tubo, ampie gonne a balze in seta e pantaloni alla "Marlene" o pantaloni da portare con gli stivali. Le regole della moda lasciano il posto all’individualità. Nella collezione "Park Avenue" si incrociano slanciate silhouettes con elementi dei "New Yorker’s Swinging Sixties". Fiocchi, drappeggi e ricami aggiungono un tocco di stravaganza. L’arco degli stili spazia dal romantico allo sportivo fino all’elegante.
Portobello, Purismo con molta emozione.
La collezione Portobello accosta eleganti silhouettes e moderate tonalità di grigio e antracite in Key Looks senza limiti, da City Look a Weekend, a scuola, con altrettanta grande varietà di stili tra casual e classico fino ad una nuova interpretazione del Brit-Check. Con un design simpatico e disinvolto, la maglieria oscilla tra svariati tipi di stile. Cappottini corti conciliano sportività ed eleganza in un nuovo equilibrio.
Free:style, Una nuova definizione del "Casual"."C
heck it out" è il motto della collezione TILA Free:style. Colori vividi sorridono su tessuti stampati in maglieria e panno morbido. La fusione di Streetstyle e Chic mette in scena un puro "Fashion-Power".
Il Casual si accoppia ai dettagli: giacche grigie con cappuccio sono abbellite con paillettes. Il risultato è moderno e indossabile ogni giorno ed in ogni situazione. Moderne giacche trapuntate ultraleggere conferiscono attrattività al quotidiano. I cappottini si presentano eleganti e morbidi. Grandi applicazioni aggiungono sportività ai capi e la scala delle possibili combinazioni è senza limiti.
„Envy“, „Park Avenue“, „Portobello“ e “free:style“
Così ogni "stile personale" trova in una delle collezioni TILA il suo riscontro e l’imbarazzo della scelta diventa una gioia.

Categorie: Moda Bimbi.

Articolo pubblicato da in data: 20.02.2009
Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2009