Dopo essersi aggiudicata il Compasso d’Oro 2008 LORENZ presenta 75, il nuovo orologio della Designers collection. Ad aggiudicarsi l’onore di disegnare il modello che celebra il 75°anniversario è stato il gruppo EMO Design, vincitore del concorso 75 ore LORENZ indetto lo scorso anno dall’azienda, e riservato a professionisti e studenti di design unicamente di nazionalità italiana. A sottolineare l’importanza strategica ed il valore che l’Italian design ha storicamente per il marchio.

75 rappresenta un viaggio nella storia LORENZ attraverso la sensibilità verso il design contemporaneo. Per il concorso LORENZ aveva infatti richiesto la stilizzazione di segnatempo ispirati agli anni ’30 (a celebrare il decennio della nascita dell’azienda) rivisitati secondo i codici del design di oggi.

75 di EMO design
75 è un orologio dalla grande forza segnica ed essenzialità, frutto di un’attenta ricerca dei valori ed elementi evocativi che hanno caratterizzato l’epoca in cui l’azienda è stata fondata, gli anni ‘30.
75 non è un orologio in stile retrò ma una sintesi equilibrata del tempo e del patrimonio formale del marchio, oltre che del periodo storico. Il linguaggio di prodotto tiene in considerazione il gusto contemporaneo attraverso analogie formali con gli oggetti più celebri della produzione industriale di questi ultimi anni.

La cassa è protagonista assoluta di questo prodotto, occupa la maggior parte della superficie frontale e racchiude, in una finestra, la corona di regolazione dell’ora: il risultato è un frontale essenziale, memorabile e facilmente riconoscibile. Come il frontale di un’automobile riassume in sé tutti i valori, la storia e l’identità della marca.
In 75, la cassa assume un’importanza maggiore rispetto agli orologi tradizionali, dove la “faccia” dell’orologio è principalmente definita dal vetro. L’ampia superficie vetrata, leggermente bombata, insieme alla grafica fine del quadrante, riprende alcuni elementi stilistici degli anni ‘30.
La morbidezza della forma trova ispirazione in alcune radio, nei telefoni in bachelite e nel disegno degli stessi orologi del tempo.
Lo sviluppo verticale si ispira invece ad una caratteristica di molti dettagli di prodotto, come le griglie dei radiatori delle automobili o dei treni.

Quadrante e lancette sono stati disegnati per mettere in primo piano la cassa, evidenziandone il disegno. Sono “arredi silenziosi” che definiscono il palcoscenico su cui recita l’attore principale (la cassa), grazie a ricercate soluzioni che colgono l’essenza dei riferimenti storici.
La grafica del quadrante è stata alleggerita diminuendo i contrasti e lavorando cromaticamente sul tono su tono ed il lucido-opaco.

Le proposte cromatiche derivano da un’attenta analisi del gusto degli anni ‘30, tenendo presente l’attuale percezione che si ha di quei tempi. Fotografie color seppia rovinate dal tempo, aeroplani dalle superfici cromate, microfoni in acciaio e molti altri oggetti ricompongono le associazioni cromatiche, tattili e percettive che nell’immaginario collettivo si ha degli anni ’30. Ne nascono quindi la ionizzazione nera, lucida o polverizzata, e l’acciaio lucido o polverizzato per la cassa e le sfumature dei quadranti.

Importante anche la scelta dell’utilizzo del logo LORENZ nel carattere originale degli anni ’30 per rendere omaggio a Tullio Bolletta, fondatore del marchio.
La scritta dell’epoca ben si sposa con l’orologio e dona al prodotto un deciso riferimento al lungo percorso dell’azienda, allineandolo alla più recente tendenza di attualizzazione dei valori storici del “Made in Italy”.
Prezzo al pubblico 290,00 euro circa.

Categorie: Orologi Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 21.02.2009
Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2009