La forma si adegua non tanto alla funzione quanto all’emozione. Questa è la regola del design moderno. Emozione che ogni oggetto è chiamato ad offrire, anche e soprattutto un capo di moda.

Soffusa nei colori, elegante nelle forme ma con il guizzo originale e squisitamente contemporaneo la donna Fabiana Filippi si allinea al desiderio diffuso di sobrietà e stile che emerge altisonante dalle passerelle; ma, come sempre esprime il suo concetto di gusto e di reinterpretazione personalissima di fogge e stilemi.

La palette cromatica dei colori vira tra i rosa, i lavanda, i peonia delicati e tutte le nuances dei naturali e dei melange fino ad osare in tinte più decise come il color zaffiro che spicca in modo imponente all’interno della collezione.

Ogni capo diventa un pezzo a sè, da costruire a mosaico insieme agli altri senza uscire mai, una sola volta, dal territorio della femminilità superlativa; ne sono un esempio il cappotto forgiato con uno shirling dall’aspetto vellutato ed il giacchino di Orilag con collo in volpe.

 

Giochi di lunghezze si fondono nei lunghi cardigan a vestaglia chiusi sui fianchi da micro cinturine in pelle, altri eleganti e vistosi avvolti da colli di volpe. I volumi sono ampi ed avvolgono ogni tipo di donna, dalla più morbida alla più filiforme.

 

Rispolverano lo stile "Chanel" ma sui generis, traslato in giacche di maglie avvitate e piccole con cuciture a vivo ben visibili e con i profili di filo flottante, e lo spirito contemporaneo si estrinseca anche in una serie di giacche costruite con il cachemire in fogge anatomiche su un "punto nodino" o su fantasie in Madras.

 

Mentre il cappottino si fa spazio nella collezione, da quello bon-ton che viene realizzato con tessuto tecnico dall’aspetto cangiante a quello smilzo dal taglio sartoriale ma di cachemire spinato in color terra.

 

Riporta in auge i plissè, ma come plastron sulla maglia declinata in finezza massima. L’eleganza della nappa goffre come dettaglio-toppa nelle maglie in cachemire seta.

 

Capi metaforici sfumati effetto spray.

 

Forti i filati fantasia che richiamano un aspetto "bottonato" glamour nelle linee e prezioso nella summa di filati nobili-

 

Sulla stessa scia di ricercatezza si fanno spazio gli accessori. Borse tricot dai maxi volumi, cappelli in feltro con petali di filato, chiffon e tessuto spinato, baschi in maglia con pon pon di pelliccia, guanti con dettagli in nappa o lussuosa pelle plongè, e morbide stole con profili in pelliccia.

 

Un segnale forte che questa collezione vuole dare è quello di vivere in modo ancora più netto la valorizzazione della qualità del bello e della creatività,e se è vero che a motivare ogni acquisto è la commistione di emozione, valutazione qualitativa e unicità di un oggetto, premiante è saper dialogare con il consumatore attraverso i prodotti, e la Fabiana Filippi sposa questa filosofia.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da in data: 27.02.2009
Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2009