“Osservando i ritratti di Charlotte Rampling e Bianca Jagger realizzati da Helmut Newton non posso fare a meno di rimanere affascinato dalla sua capacità nel rivelare la grazia dalla semplicità. Ispirandomi a questo suo talento, ho voluto dare vita a una collezione che evoca l’emozione, l’energia e la creatività dello spirito metropolitano."
Brian Atwood

Questa stagione vede in primo piano una ricca tavolozza di colori e materiali, dissolti in un fluire sensuale di morbidezze e inframmezzati da accenti metallici che regnano sovrani. Dall’immagine di una mimosa prende forma nella versione dévoré una stampa floreale delicata ma di vivida precisione. I tessuti dipinti a mano, in un’esplosione di colori, percorrono l’intera collezione: nelle calzature, gli accessori e il prêt-à-porter. In maniera analoga, il metallo dorato è stato cesellato finemente in un pizzo di ispirazione gotica che conferisce a tacchi, plateau, borse e gioielli un guizzo di luminosa eleganza. Spiccano inoltre elementi tratti da epoche diverse, memorie dell’influsso arabeggiante degli anni ’30 o del rigore sartoriale degli anni ’80 che, combinati a nuovi materiali, plasmano una collezione naturalmente moderna e sensuale.

La scarpa icona della stagione è la classica Mary Jane con cinturino alla caviglia che proposta con tacchi e plateau vivacizzati da merlettature dorate. Disponibili in una vasta gamma di colori e materiali, tutte le scarpe sono curate nei minimi dettagli e squisitamente rifinite. Stivali che avvolgono la gamba fino al ginocchio o alla coscia in morbido suede stretch, hanno il tacco di 13 cm ingabbiato in una filigrana lucente e un plateau con accenni d’oro. Inno alla sensualità sono aperti davanti e arricchiti da nappine e cinghie di cuoio. L’inverno in città è rigorosamente legato agli stivali: lunghi fino al ginocchio o corti alla caviglia, dalle linee pulite o impreziositi da dettagli semplici, sono proposti in tonalità naturali che esaltano l’eccellente qualità dei pellami Bally.

Per il giorno lo stile è disinvolto e chic con cartelle dai volumi eleganti in nappa plissettata, capretto laminato oro, serpente naturale o preziosamente colorato. Per la sera pochette e borsette, che colpiscono per l’interno sapientemente progettato. I diversi modelli sono accomunati dalla magnificenza dei materiali, che ritroviamo nell’intera collezione, come il pitone dorato o il dévoré di seta. La collezione da viaggio, strutturata e funzionale, rispecchia le creazioni per l’uomo, ma con i suoi angoli arrotondati e i raffinati inserti metallici, è un’eloquente espressione di sofisticata femminilità. Ventiquattrore e borse week-end, custodie per computer, portadocumenti, beauty-case e portagioie a forma di cappelliera, sono disponibili in pelle fiore o rettile foderati in nero o seta stampata effetto pizzo traforato.

Il prêt-à-porter disegna una silhouette ricercata, elegante e flessuosa. Inserti metallici arricchiscono i modelli con scintillii dorati che illuminano una stagione tradizionalmente dominata dai toni scuri. Lunghi e fluenti cardigan in marabù sono chiusi con catene; una giacca in pizzo di pelle lucida si rivela, vista da vicino, costruita da una fitta rete di delicate catenine, intramontabili le giacche dal taglio classico alternano lana in colori gioiello e stampati animalier. Completi in gabardine di lana, con pantaloni ampi e giacche attillate sono abbinati a camicette in splendido dévoré o lamé e completati da cinture ad anelli o pizzo metallico. Tessuti preziosi sono sapientemente abbinati e drappeggiati per creare un’eleganza spontanea, briosa e disinvolta. Turbanti in morbida pelle, guanti da guida e collant in pizzo stampato patchwork danno al look un tocco molto giovanile e audace, inequivocabilmente metropolitano.

Colori: ardesia – granito – bambù – castano – ciliegia – viola – nero – espresso – nudo – rosa tea – oro

Nelle foto:
Agrippa-M: pochette in pelle nera con motivo effetto pizzo in metallo dorato.
Pappillon:  Mary Jane in seta Dévoré dipinta a mano con motivo floreale, tacco e plateau con merlettature dorate in metallo.
Patrosa:  stivaletto in morbido suede strech, con tacco cesellato come un pizzo d’ispirazione gotica.

Categorie: Scarpe Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 04.03.2009
Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2009