Laviniaturra per l’estate 2012 ripropone il binomio arte e moda. La collezione nasce dal connubio tra Lavinia Turra e l’ artista Annalù.
Arte, moda ma anche poesia….su tutti i capi, oltre all’etichetta con il logo del brand, vi è un cartoncino con la trascrizione della poesia INCONTRO, scritta da Gabriele Via.

Massima attenzione ai tagli, ai materiali, ai colori e ai dettagli. La morbida seta è traslata in georgette, crepe de chine, tele; mescolata al lino, ai cotoni e al metallo, spalmati per effetti bagnati e luminosi. Mani fluide e morbide per abiti, bluse e larghi pantaloni che si strutturano e danno vita a tessuti rigidi da cui nascono cappottini  e piccole cappe.
I colori vengono dal mondo della natura e vanno ad infilarsi nelle trame dei tessuti: bianco, nero, sabbia e verde acqua.
Immancabili le stampe dal tratto sottile e leggere fantasie  bianche e nere che disegnano un mondo antico e onirico; si accoppiano ad organze e lini.  Dal mondo  delle trasparenze appaiono immagini di farfalle e fiori.
Abiti e bluse si arricchiscono di nodi, rouche, plissé, forme che aiutano i tessuti-cose a fluttuare

La collezione laviniaturra P/E2012 contiene  una preziosa capsule di 7 pezzi –  opere d’arte in movimento  – e 10 piccoli preziosissimi accessori.
Sia i capi che gli accessori sono a tiratura limitata e numerata, in quanto contengono l’intervento diretto hand made di Annalu’; artista attratta dagli elementi in divenire della natura.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: