Il talento visionario dello stilista giapponese e la tradizione artigianale del brand fiorentino si fondono nella collezione di calzature femminili Autunno-Inverno 2009-2010.

Contaminazioni artistiche e creative.
Yohji Yamamoto, il designer che ha introdotto un nuovo concetto di silhouette e l’inconfondibile uso dei volumi e del colore, sceglie Salvatore Ferragamo, brand icona della calzatura femminile e della tradizione artigianale italiana, per una collezione di scarpe destinata a diventare un cult.
L’inedito co-branding tra 2 protagonisti del mondo del fashion dà origine a 8 modelli femminili in limited edition per l’Autunno-Inverno 2009-2010.
Yamamoto si ispira agli archivi Ferragamo per creare la sua personalissima interpretazione della scarpa femminile.
Le linee destrutturate e plastiche dello stile Yamamoto scolpiscono il pellame con leggerezza e trasformano una serie di calzature in oggetti di design: Vara, il décolleté che da tre decenni rappresenta una delle icone del brand Ferragamo,
è di ispirazione per un’allacciata ed una sneaker dalla forma evocativa e dalle linee sfilate ed avvolgenti, con il fondo caratteristico del modello.
Una femminilità discreta e minimal, linee stondate ed accoglienti come una seconda pelle.
Un packaging elegante che utilizza i codici colore dei due marchi: l’esterno della shopping bag e della scatola è in rosso Yamamoto, con scritte in nero; l’interno, “l’anima” del prodotto, è nel caratteristico rosso Ferragamo.
“La patnership con Yohji Yamamoto è stata per noi uno stimolo creativo fortissimo – dichiara James Ferragamo, direttore della Divisione Pelle Donna del brand – è motivo di profondo orgoglio poter mettere la nostra tradizione
tecnica e stilistica al servizio di un artista che ha innovato i canoni estetici vigenti nella moda.
Yohji Yamamoto ha visitato la nostra azienda ed è stato fortemente impressionato dalla complessità della lavorazione artigianale – fino a 150 singole attività – necessarie per la creazione di una calzatura Ferragamo. Ha scelto la nostra competenza per realizzare il suo progetto, lavorando a diretto contatto con il nostro stilista e la nostra Divisione Sviluppo Prodotto. Un lavoro in team che ha saputo esprimere e rispettare le personalità dei due marchi”.
“Il co-branding con Yohji Yamamoto – continua James Ferragamo – rappresenta la continuità ideale con quella vicinanza al mondo dell’arte contemporanea e del design che caratterizza il nostro marchio fin dalle sue origini.
Mio nonno Salvatore Ferragamo era un attentissimo osservatore delle tendenze artistiche emergenti, come il futurismo, e già nel 1927 affidò al pittore futurista Lucio Venna l’ideazione dell’etichetta del marchio, ancora oggi in uso per una
linea che riedita i modelli storici più noti della maison”.
“Il primo modello di calzature Ferragamo che mi ha colpito è stato quello classico, Vara” dichiara Yohji Yamamoto.
“Sono di una semplicità tale da poter essere indossate perfettamente da qualunque piede. Mi ha colpito anche la femminilità della calzatura, così distante dalle mie creazioni.
Quando ho visitato la sede di Ferragamo per la prima volta, ho avuto l’occasione di vedere gli archivi di Salvatore Ferragamo e notare come diverse sperimentazioni rimangano valide anche ai giorni nostri. C’è una vasta gamma di
oggetti che variano dall’uso pratico alla sorpresa, in cui si nota l’alta qualità della lavorazione artigianale. Ho pensato che l’unico stile non ancora adottato era quello mascolino. Quindi ho iniziato a creare calzature, ispirato dai loro archivi.
Un anno dopo è stata completata la fase di test del prototipo e, ovviamente, il risultato è sorprendente. Gli stivali hanno un’unica cucitura posteriore e la tecnica di lavorazione manuale è notevole in maniera inspiegabile. Gli stivali
mantengono anche il concetto di mascolinità che mi ha fatto sentire la profondità dell’abilità tradizionale. E’ come se fossero immessi o addirittura intrisi nel piede.
Le calzature sono gli accessori più difficili da creare, a volte più dei vestiti. Non si può mistificare, la creazione di ogni singolo paio di scarpe richiede la conoscenza di tutti gli aspetti del design.”
La minicollezione Salvatore Ferragamo for Yohji Yamamoto sarà disponibile a partire da luglio nelle boutiques Yamamoto e in una selezione di stores Ferragamo di tutto il mondo.

Categorie: Scarpe Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 25.03.2009
Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2009