La Sposa, bellissima e avvolta nel suo abito bianco si accinge a raggiungere all’altare il suo promesso. Un fascio di luce e di candore accompagna i trenta passi che la dividono dall’altare, il cuore pulsa amore ed emozione, lo sguardo sopra la spalla di lui segue ogni ondeggio del lungo strascico bianco… gli occhi si fondono liquefacendosi teneramente, solo pochi metri li dividono da un futuro univoco quando, improvvisamente, la bellissima sposa, in un gesto istintivo porta la propria mano al collo sfiorandolo leggermente. Il gelo cala nella già fredda chiesetta romanica a lungo cercata per coronare questo sogno d’amore. La sposa, quasi avvitandosi su se stessa, si volge verso la propria mamma, interrogandola con uno sguardo sbigottito e attonito. La madre, senza che sia stata emessa nessuna parola, apre bruscamente la propria borsetta e, inserendo dentro le mani, alza gli occhi rassicuranti verso la figlia. Si alza, e dolcemente gli si avvicina e con tutto l’amore di una madre, porge lei la splendida parure “Mariage” di Zoppini, completando, come l’ultimo tocco di pennello del pittore, la figura ora serena e rassicurata della sposa. Adesso mancano solo due passi…. il cuore traboccante d’amore, gli occhi imperlati dalle lacrime e la consapevolezza di essere bellissima! L’ultimo tassello del mosaico è andato al suo posto, agghindando l’affusolato collo, gli orecchini adornano il volto luminoso e felice…. “Mariage” di Zoppini è esattamente dove un’azienda leader nel settore come MPF Group voleva che fosse, lavorando incessantemente con i propri stilisti alla ricerca di un complemento che renda questo “giorno meraviglioso”, come il giorno in cui tutto era per sempre….

Categorie: Moda Sposi Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 30.03.2009
Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2009