Presentate durante l’ultima fiera di Basilea, le novità in casa Nomination hanno trovato subito un ottimo riscontro tra i visitatori dello stand; queste le  linee presentate:

HOLLYWOOD COLLECTION…Si rifà ai gioielli delle dive del cinema americano l’ultima collezione di collane, bracciali e orecchini in acciaio e cristalli Swarovski firmata Nomination

Gli Anni 50 e 60 sono gli anni d’oro del cinema americano. Le attrici, da Grace Kelly a Audrey Hepburn, da Lana Turner a Marilyn Monroe, indossano preziosi monili decorati da cristalli e diamanti che luccicano sotto i riflettori e i flash dei fotografi.

Nomination reinterpreta la preziosità e la lucentezza di quei gioielli in chiave contemporanea e crea Hollywood Collection. Una serie di collane, bracciali e orecchini realizzati in acciaio lucido della più alta qualità, anallergico, e CRYSTALLIZED™ – Swarovski Elements disponibili in tre versioni colore, champagne, nero e trasparente.

Ogni gioiello della collezione è realizzato interamente in Italia e lavorato e rifinito a mano secondo la migliore tradizione orafa fiorentina.

Hollywood Collection sarà in vendita a partire da aprile 2009.

BUTTERFLY COLLECTION…Continua la collaborazione tra Nomination e Swarovski con nuove e splendenti farfalle nei colori primaverili.

La collezione Butterfly di Nomination comprende un’ampia selezione di CRYSTALLIZED™- Swarovski Elements luminosi e colorati. Collane, bracciali, orecchini e anelli con delicati pendenti a forma di farfalla in vivaci colori primaverili: bianco, azzurro, viola, rosa e verde.

Ispirato alla natura, l’innovativo design della collezione Butterfly interpreta la delicata qualità del volteggiare della farfalla al sole primaverile con pietre splendenti e catene finemente lavorate.

Disegnata per la donna che ha un debole per le pietre, la collezione Butterfly è giovane,sbarazzina e innegabilmente femminile.

Ogni gioiello combina il meglio del design Made in Italy con lo stile moderno e sempre romantico caratteristico di Nomination.

Categorie: Gioielli Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 27.04.2009
Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2009