Beijing Design Fair, il Slone dedicato al design e al Made in Italy in Cina, si svolgerà a Pechino dal 28 settembre al 2 ottobre 2012, al Watertank

Un appuntamento che si terrà in concomitanza della Beijing Design Week, l’importante evento dedicato al design che per l’edizione 2012 avrà Milano come città ospite. Si tratta di una fiera con una doppia anima: “business to business” per sviluppare e rafforzare il sistema distributivo cinese, un momento di incontro tra produzione e distribuzione dove le aziende italiane potranno raccontare il loro brand e il mondo che rappresentano e “business to consumer” per garantire la divulgazione della cultura del design italiano.

La presentazione è stata fatta lo scorso 18 giugno presso la sede del Corriere della Sera.

Alla presentazione hanno partecipato Vittorio SunQun, Managing Director Beijing Design Week Committee, Matteo Novello, Direttore Generale RCS MediaGroup Divisione Periodici, Raimondo Zanaboni, Direttore Generale RCS MediaGroup Divisione Pubblicità, Margherita Barberis, Direttore Generale Fondazione Italia Cina, Francesco Zurlo, Direttore Delegato Dipartimento INDACO Politecnico di Milano, Ico Migliore, architetto titolare dello studio Migliore+Servetto Architetti Associati.

“Beijing Design Fair rappresenta un’occasione unica per le aziende italiane per presentarsi al mercato cinese – dichiara Vittorio SunQun, Managing Director Beijing Design Week Committee e organizzatore della fiera – per comunicare la propria immagine, curare e sviluppare in maniera diretta relazioni con la distribuzione, rafforzare o stabilire nuove partnership e osservare direttamente il mercato di riferimento. Si tratta di un progetto fortemente voluto dal Comune di Pechino e da tutto il sistema governativo cinese per lo sviluppo delle attività commerciali tra Italia e Cina.”

Con una popolazione che supera il miliardo e trecento milioni di persone e un PIL che cresce del 9% annuo, la Cina è caratterizzata da un’importante fascia di popolazione alla ricerca di nuovi modelli di life style. In Cina lo status symbol deve rispecchiare quello che si è. Il consumatore si qualifica socialmente in base a questo e quindi ricerca soluzioni che non siano solo prodotti ma stili di vita. Questa evoluzione comporta una domanda crescente di prodotti e beni di alta qualità e di design e, conseguentemente, di nuove opportunità di business per i migliori brand del mondo e per il Made in Italy che, nell’immaginario cinese, è portatore di tali valori.

Il progetto di allestimento di Beijing Design Fair, della mostra culturale Design Time e il progetto grafico complessivo sono stati ideati e sviluppati da Migliore+Servetto Architetti Associati, studio di architettura milanese specializzato in progetti di allestimento e museali, premiato con numerosi riconoscimenti internazionali tra cui il Compasso d’Oro, con esperienze consolidate nella realizzazione di grandi eventi in Cina.

Beijing Design Fair si svolgerà in concomitanza della Beijing Design Week importante evento dedicato al design che per l’edizione 2012 avrà Milano come città ospite. Si tratta di una fiera con una doppia anima: “business to business” per sviluppare e rafforzare il sistema distributivo cinese, un momento di incontro tra produzione e distribuzione dove le aziende italiane potranno raccontare il loro brand e il mondo che rappresentano e “business to consumer” per garantire la divulgazione della cultura del design italiano.

Categorie: Agenda, Design Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: