G-Star ha presentato la RAW Denim Gallery a Pitti Immagine Uomo in una cornice suggestiva nella Fortezza da Basso.
Per l’occasione è stata allestita una mostra con le ultime innovazioni del denim, tra cui nuovi lavaggi, tagli e i lavori di sartoria.

Per la primavera 2013 i jeans da uomo scoprono il fascino delle irregolarità nel tessuto, un particolare effetto visivo che regala al denim maggiore profondità e struttura.
Grazie alla tecnologia Red Listing il denim viene tessuto su telai a navetta vintage, lavorazione che regala un fascino retro’ al jeans.

Questa stagione, G-Star per la collezione premium RAW Essentials va oltre la storia moderna del denim, introducendo le sue radici che vanno molto più indietro delle Americhe o dell’Europa. La collezione presenta i tessuti, le tecniche e i lavaggi più innovativi.

Una particolare ricerca nel reinventare il colore blu profondo e intenso della Toile de Chine, una sfumatura indaco che precede il denim.

“Il denim e’ il piu ricco materiale grezzo con cui si possa lavorare ed infinite sono le sue possibilita’ di renderlo unico. E’ puro, funzionale, versatile ed e’ soprattutto un tessuto con una storia di oltre 300 anni: I marinai cinesi che commerciavano con Genova e Marsiglia indossavano questi pantaloni tinti indigo resistentissimi e che non si sporcavano mai.  Da qui il termine toile de Chine.” spiega Pierre.
“Pitti ci ha dato questa fantastica opportunita’ di utilizzare uno spazio storico come la Sala Ottagonale, per presentare le ultime novita’ di questo tessuto nobile.  Siamo stati entusiasti della reazione dei visitatori” dice Pierre Morisset, Head Designer di G-Star.

Categorie: Agenda, Casualwear Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: