Look perbene e un nuovo concetto di eleganza impeccabile per Emporio Armani.
La collezione per la prossima primavera estate 2013 strizza l’occhio al mondo aristocratico ed è composta da tutti quei pezzi che dovrebbero esserci nel guardaroba di un giovane uomo che ama la modernità ma ricerca i dettagli preziosi.

Nuovi i trench, i caban e le giacche che declinano i classici tessuti – Principe di Galles, spina di pesce o microcheck – trattati e lavorati con procedimenti tecnici che conferiscono una nuova consistenza. L’interno, nastrato e termosaldato, presenta un design attuale, perfetto. La leggerezza e il comfort dello sportswear si ritrova nella versione della giacca in tessuto jersey, chiné, lavorata a giro inglese, doppiopetto o a un petto solo, ma con il disinvolto comfort di un cardigan. O nei blazer di nappa plongé, costruiti con tagli a vivo e termosaldature.

Le giacche sono abbinate a volte a bermuda anni ’50, corti, fascianti, con piccoli risvolti, o ai pantaloni dal cavallo più basso e più corti alla caviglia, con pieghe stirate sul davanti.

Al mondo dei blu, dei naturali sfumati fino al bianco con tocchi a volte sabbia a volte grigi, si contrappone una gamma sofisticata di verdi militari, compresi i più scuri, che danno rigore a un’eleganza giovane e ben educata. Espressa dall’uso del cotone Mac e del piquet, e dai dettagli come i ritrovati fermacravatta e fermacollo che sottolineano l’aplomb delle camicie o da una serie di accessori d’eccezione: borse in vacchetta verde pino e cognac, sottili portadocumenti o iPad, scarpe dalla forma solida – le predilette da Giorgio Armani perché sottolineano la virilità del passo – che si basano su un unico genere di suola e su tomaie sorprendenti, effetto tartarugato, grigio silver da rockstar, microforature su rete e vacchetta.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2013 Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: