Il Commissario Montalbano ha detto il fatidico si. Luca Zingaretti si è unito in matromonio con Luisa Ranieri sabato scorso a Ragusa nella meravigliosa cornice del castello di Donnafugata. L’attore si è sposato nella terra che, grazie alla fiction televisiva del commissario Montalbano, lo ha reso celebre. Luca Zingaretti ha scelto il Castello di Donnafugata, suggestivo maniero del tardo ‘800 di proprieta’ della famiglia Arezzo, per celebrare il suo matrimonio con l’attrice napoletana Luisa Ranieri con la quale convive da tempo.

Il rito civile che si è tenuto alle 8 nella Sala degli Stemmi del castello, scelto più volte dal regista Alberto Sironi come location degli episodi della fiction tv. E’ la residenza dei Sinagra, la vecchia famiglia mafiosa che vive il suo declino sotto l’incalzante dominio della malavita organizzata internazionale.

Quello tra i due popolari attori è un matrimonio ‘blindato’, coperto dal massimo riserbo. La coppia che si era conosciuta nel 2005 sul set della miniserie Cefalonia e, dopo sette anni di amore e una figlia (Emma), ha invitato al banchetto nuziale che è stato affidato al pluristellato chef ragusano Ciccio Sultano, solo gli amici più stretti e i familiari, unici ospiti vip Raul Bova, Isabella Ferrari, il regista Marco Tullio Giordana e il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, fratello di Luca. La cerimonia è stata officiata dal sindaco di Ragusa.

Tra gli ospiti anche Isabella Ferrari che  ha scelto un abito in seta color cipria e nero (Collezione Pre Fall 2012) abbinato ad un paio di zeppe in suede nero, un collier a catena in metallo oro, ed una sciarpa maculata di Salvatore Ferragamo.

Categorie: Curiosità Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: