A quanto pare Scientology sarebbe la vera causa della separazione tra Tom Cruise e Katie Holmes. E’ stata Kate a chiedere il divorzio da Tom dopo oltre cinque anni di matrimonio e secondo alcuni siti statunitensi (TMZ in testa) alla base del divorzio sembra esserci il controverso movimento religioso di cui Tom Cruise è adepto e sacerdote e al quale anche Katy in un primo momento ha aderito. Ora però le cose sono cambiate.

La loro relazione è sempre stata discussa proprio a causa della religione alla quale appartiene Tom. Sin dall’inizio, i due – lei in particolare – sono finiti nel mirino dei tabloid, che hanno sottolineato spesso il palese disagio in cui Kate si trovava a vivere in una relazione di questo tipo. La notizia del divorzio quindi, non giunge certo inaspettata, almeno a chi ha seguito con assiduità la storia di Tom e Kate sui media.

Ora l’attrice vuole solo proteggere la piccola Suri da Scientology. Kate ha infatti richiesto l’affidamento esclusivo della figlia avuta da Tom sei anni fa per tenerla lontana dal percorso che l’attore potrebbe averle preparato: la crescita e l’educazione all’interno della cosiddetta Sea Organization, lontana dai genitori e completamente dedicata al culto.

«Suri ha compiuto da poco sei anni – ha dichiarato un amico della coppia al tabloid inglese -. E’ l’età in cui i bambini cominciano ad approcciarsi per la prima volta con ‘Scientology’. Iniziano le scuole specializzate e inoltre vengono sottoposti a interrogatori rigorosi. Per un bambino è terribile. Questo è uno dei motivi per cui Katie ha chiesto subito con forza l’affidamento esclusivo – ha aggiunto -: sa bene i rischi che correrebbe la figlia stando in casa del marito».

Una battaglia che si preannuncia durissima perché Cruise – che si trova in Islanda dove ha iniziato le riprese del suo nuovo film, il fantascientifico Oblivion, diretto da Joseph Kosinski – non ha alcuna intenzione di accettare le richieste della moglie: “Tom chiederà l’affidamento congiunto di Suri – ha dichiarato al magazine US un amico dell’attore -. Katie non ha alcuna motivazione per chiedere l’affidamento esclusivo. Ad ogni modo le strategie legali sono ancora in fase di elaborazione: la battaglia si preannuncia durissima”.

Inoltre, stando a quanto riporta il Sun, la 33enne Katie sarebbe anche stata seguita da uomini misteriosi proprio nei giorni precedenti la fine dell’unione con il divo. «Circa tre giorni prima l’annuncio del divorzio un Suv Mercedes se ne stava appostato davanti all’appartamento di Tom al Greenwich Village», ha riferito una fonte alla testata. «Era a qualche metro dalla casa e dentro sedevano due uomini dall’aria sospetta con indosso occhiali da sole. Quando Katie è uscita hanno provato a seguirla senza essere notati. Era ovvio che non si trattava né di giornalisti né di paparazzi. In seguito si è saputo che Katie aveva affittato un nuovo appartamento a Chelsea e che loro tenevano d’occhio anche quello».

Pare che la Holmes abbia chiesto alle sue guardie del corpo di fotografare le “spie” e chiamare la polizia. Attraverso i suoi legali l’organizzazione fondata da L. Ron Hubbard nega ogni cosa.

Sul versante economico divorziare da Tom Cruise frutterà molto a Katie Holmes. La coppia che convolò a nozze nel 2006, siglò un accordo prematrimoniale volto ad impedire alla Holmes di beneficiare  dal divorzio la metà della patrimonio di Tom Cruise, che ha un valore che si aggira sui  275 milioni di dollari. Katie otterrà quindi ben 3 milioni di dollari per ogni anno di matrimonio, 15  milioni di dollari oltre a diventare la proprietaria della sontuosa villa a Beverly Hills, che vale la bellezza di 35 milioni di dollari.

Categorie: Curiosità, Gossip Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: