Mood Animalier ma ultra-prezioso. Ancora un omaggio di Roberto Coin alla perfetta bellezza del mondo animale.

Nel fantastico mondo della Maison c’è posto anche per uno spettacolare cobra reale, pezzo unico da oltre cento carati di inestimabile valore.

Un sinuoso collier a perfetta immagine del regale rettile che Roberto Coin omaggia come simbolo di sacralità e saggezza del prossimo anno cinese, realizzato con diamanti bianchi e neri capaci di sprigionare una luce di incredibile brillantezza insieme a zaffiri purissimi, per un gioiello irripetibile.

Spire lussuose anche per avvolgenti bracciali e anelli in un sapiente gioco di chiaroscuri tra la lucentezza del bianco sfumata sino al blu e al nero. Unico tocco di colore, i rubini degli occhi.

E’ un amore profondo quello di Roberto Coin per l’animalier, nato dalla sua passione per il viaggio, inteso come scoperta continua e costante di ricerca e di ispirazione, dove la cultura e lo stile di ogni luogo visitato lasciano un’impronta di unicità nelle sue creazioni.

E’ un mondo incantato di ruggiti e di battiti di ali, fissati nella mente di chi li ha catturati nel momento di maggiore potenza ed eleganza, ritratti con l’immaginazione di chi adopera le pietre preziose come un pittore e li ritrasforma in gioielli esclusivi da indossare come opere d’arte.

Una infinita cromatura di colori per zaffiri dall’arancione intenso al blu oriente, per diamanti degradati dal bianco al nero, per cristalli di rocca, rubini, smeraldi sapientemente accostati a preziosi smalti su basi di oro bianco, rosa, giallo e brunito, che tramutano i dragoni e le tigri siberiane delle ricercate edizioni limitate, i polipi e gli scorpioni, le due collezioni più richieste, ma anche elefanti, iguane e pesci, in preziose icone di lusso estremo, firmate, come tutti i gioielli di Roberto Coin con un piccolo rubino nascosto nell’interno, a contatto della pelle, per augurare a chi li indossa felicità e longevità, come racconta una antica leggenda che gli attribuisce poteri magici.

Categorie: Gioielli Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: