La mostra “MAGLIFICO! Sublime Italian Knitscape”, un panorama inedito e sorprendente che svela gli aspetti creativi e produttivi della maglieria italiana e internazionale continua a conquistare il grande pubblico. Un omaggio al talento italiano di realizzare le più estrose e difficili creazioni in maglia.

Un solo filo lega tutti questi capi eccezionali: l’essere prodotti da imprese italiane. Proprio tra le eccellenze del Made in Italy occupa un posto unico l’esperienza del maglificio Miss Deanna, fondato da Deanna Ferretti Veroni, uno snodo fondamentale per lo sviluppo della maglieria creativa in Italia. Oggi trasformato in Modateca Deanna, centro internazionale di documentazione moda, il centro conserva la storia dei 40 anni del maglificio a partire dalle collaborazioni con stilisti italiani e internazionali dai primi anni ’70. Tra cui si ricordano: Kenzo, Martin Margiela, Julien MacDonald, Pour Toi, Claude Montanà, Enrico Coveri, Krizia, Valentino, Joseph, Lawrence Steele, Stefano Mortari e molti altri. Modateca è diventato punto di riferimento per la ricerca tecnica e iconografica, grazie agli oltre 50.000 capi, 6.000 volumi, 80.000 riviste e innumerevoli prove tecniche di punti e filati, stampe, ricami, volumi e finissaggi.
Per “MAGLIFICO! Sublime Italian Knitscape” Modateca Deanna è stata coinvolta sin dall’inizio, nella fase progettuale, arrivando alla scelta di numerosi capi che saranno visibili in mostra e particolarmente significativi per la storia della maglieria.

A Palazzo Morando conquistano per la loro creatività, per i loro colori e le silhouette delicate ma decise, i capi di Stefanel, brand da sempre legato alla maglieria.

Categorie: Costume e società Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: