Il viaggio, o meglio l’arte del viaggio, da sempre è nel DNA di Louis Vuitton. Sin dal lontano 1854 il nome Louis Vuitton è stato sinonimo dell’arte del viaggiare con eleganza.

Con l’avvento e la diffusione dei viaggi in treno in Europa, nel XIX e XX secolo, ebbe luogo una vera e propria rivoluzione nel mondo del viaggio. Valigie e bauli Louis Vuitton s’imbarcarono in un viaggio epico, al seguito di esploratori, artisti e reali di cui Louis Vuitton era l’imballatore e costruttore di bauli favorito.

Viaggiare in treno permette di riflettere, osservare, sperimentare, in un percorso che è importante tanto quanto la sua destinazione.

Il Louis Vuitton Espress, il treno blu che ha fatto il suo ingresso nel Cour Carrée du Louvre durante la sfilata della collezione donna Autunno-Inverno 2012-2013 Louis Vuitton, è pronto per partire verso una nuova meta.

Parigi, infatti, non era la sua destinazione finale, ma si sta dirigendo verso est, attraversando due continenti, in un viaggio tra passato e presente, per arrivare a Shangai, il 19 luglio. E per seguire lo straordinario viaggio del Louis Vuitton Espress da Parigi a Shangai, Louis Vuitton ha chiesto a Todd Selby, regista e fotografo creatore di The Selby, di accompagnare l’immaginario tragitto con un carnet de voyage giornaliero di fotografie, illustrazioni e video di esperienze e luoghi incontrati durante il percorso

Ed è per questo che la Maison ha voluto coinvolgere Todd Selby nel viaggio in treno da Parigi a Shangai.

“Disegnare, dipingere, scattare foto…sono tutte ispirazioni che possono nascere da un viaggio in treno.” dice Todd Selby

Il diario di Todd Selby, sarà svelato giorno per giorno, sul mini sito dedicato louisvuittonexpress.com, con aggiornamenti quotidiani di immagini, video e illustrazioni e culminerà con l’arrivo al Bund di Shangai per la grande apertura della Maison Louis Vuitton Plaza 66.

Categorie: Costume e società.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: