Kristina T svela la capsule Entre-Deux 2013 e riconferma il suo amore per il bello, ma anche per la Cultura, quella con la C maiuscola di cui spesso si sente la mancanza.

Non solo fashion, non solo moda, ma anche ricerca, sperimentazione e lettura profonda di un fascino chic ma senza tempi.

Un racconto noir quello di Kristina Ti per la collezione capsule Entre-Deux 2013, che trae ispirazione dall’operetta “La Vedova Allegra” e segue le note degli intrecci amorosi della vedova e del suo amato Danilo.

Ancora una volta Cristina Tardito chiama un illustratore di fama mondiale a raccontare la sua collezione in bilico tra inverno ed estate; dopo Richard Gray, Daniel Egnéus e Guglielmo Castelli, per la prima volta è una donna, la tedesca Tina Berning, a realizzare la nuova immagine di Entre-Deux

Il colore assoluto del nero si mescola e si alterna a punti di ginger nelle fantasie grafi che e fl oreali, vagamente liberty, che si armonizzano nelle linee: skinny pants e blouse morbide, top see-through e abiti che si allargano sul fondo a triangolo, delineano una silhouette asciutta, scolpita.

Georgette di seta nera attraversata da linee lurex oro, lana alpaca lavorata a effetto maglia con interventi di catenelle in metallo, pizzo dicotone e mohair. Tutti i materiali sono usati singolarmente o uniti in un unico capo, effetto patchwork.

Kristina Ti disegna 30 capi speciali, completamente interscambiabili tra di loro, che raccontano di una femminilità fedele al suo immaginario sofi sticato e femminile ma con una nuova consapevolezza, a tratti severa, concreta e decisamente attuale.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: