Il pareo è l’accessorio da spiaggia che non manca quasi mai nella valigia o nella borsa da mare di ogni donna!

È davvero un capo fondamentale nelle calde estati. Fresco, versatile tanto da diventare oltre che un comodo e pratico copricostume un pratico vestito per le serate in riva al mare.

Grazie alla sua ecletticità è possibile indossarlo come meglio crediamo. Il più delle donne lo lega in vita in modo da formare una gonna, corta o lunga fino ai piedi, ma esistono diverse tecniche per legarlo in modo da formare dei veri e propri vestitini ideali anche per una festa in spiaggia.

Ad esempio, se volete camuffare i fianchi scegliete un pareo piuttosto lungo, e annodatelo sulla nuca con uno scollo all’americana. Passate il tessuto alle vostre spalle, riportate le estremità davanti sulla pancia e poi incrociatele sul seno, concludendo con un nodo sulla nuca.

Oppure  lo potete annodate sopra una sola spalla, lateralmente, oppure indossarlo come un sari indiano per coprire la pancia, lasciando le gambe scoperte. Passatelo attorno alle gambe e portate un’estremità su una spalla passando diagonalmente per la schiena, dove lo allaccerete con l’altra estremità.

Insomma, tanti sono i modi per sfruttare lo stesso pareo e avere outfit sempre differenti. Basta dare spazoio alla vostra creattività e il gioco è fatto!

Categorie: Moda Mare Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: