Libri da portare al mare? Il primo consiglio è I love Tiffany, storia vintage ambientata negli anni Quaranta, ma che si rivela decisamente moderna sotto molti aspetti. Scritto da Marjorie Hart, racconta la vicenda di due giovani ragazze di provincia che si spostano in cerca di fortuna a New York, incontrando dive dello spettacolo come Marlene Dietrich e Judy Garland, ma anche malavitosi e ricchi playboy.

Il secondo consiglio è Un soffio di vaniglia tra le dita, scritto da Meg Donohue: il romanzo narra la storia di Annie, che dopo aver aperto una pasticceria a San Francisco deve fare i conti con una vecchia amica che in passato la tradita. Altro libro da portare sotto l’ombrellone, inoltre, è Olivia, scritto da Paola Calvetti: la storia di Olivia e Diego, che dopo decenni si ritrovano insieme per provare a risollevare le proprie esistenze tra poesia, fallimenti, polaroid, gelati alla fragola e istanti di felicità.

Infine, il romanzo in assoluto più consigliato è La ragazza di Charlotte Street, firmato dal giovane Danny Wallace: è la storia di un giornalista free lance, Jason che casualmente conosce una splendida ragazza a Charlotte Street, appunto. Una storia tipicamente americana, con il colpo di fulmine scattato nel cuore del ragazzo, che grazie a una macchina fotografica proverà a ritrovare la sua amata.

Come si vede, l’estate propone romanzi per tutti i gusti: chi vuole osare, invece, non potrà che affidarsi alle ormai celebri ed erotiche Cinquanta sfumature di grigio.

Categorie: Costume e società.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: