La moda e’ sempre piu’ social, piu’ vicina agli utenti, a chi la ama, la sogna e la vive.

Così, come molte di voi, abbiamo letto l’intervista su Maxim di Samuel Castagneri, CEO di FANATICA,  un pezzo che ci ha particolarmente colpiti e incuriositi.
Abbiamo quindi deciso di contattarlo per saperne di più.

Deciso e determinato Samuel ci ha stupiti per la sua disponibilità e gentilezza. Ha soddisfatto tutte le nostre curiosità e ci ha guidati  nel mondo SOCIAL DI FANATICA rispondendo alle nostre domande e curiosità.

Ciao Samuel, complimenti per l’intervista. Molto bella. Ma vogliamo sapere molto di più!
Ciao … grazie. Sono onorato di poter essere intervistato da voi, leggo sempre sfilate.it.

Ma come ti è venuta l’idea? .. ti senti un po’ il Mark Zukerberg della moda?
(ride) magari! L’idea mi è venuta molto prima che nascessero i social network come li conosciamo oggi. Sicuramente l’evoluzione del modo di comunicare, soprattutto grazie a Zuckerberg e Dorsey, mi ha stimolato e mi stimola ogni giorno. Stiamo vivendo in un’epoca particolare, una nuova rivoluzione industriale forse, dove tutto corre velocemente e dove le distanze si sono ridotte. L’informatica come la conoscevamo fino a 20anni fa ha subito un cambiamento inimmaginabile, il mondo del lavoro sta cambiando, il modo di pensare e di rapportarsi con il prossimo sta cambiando.
Io credo che stiamo vivendo in un’epoca affascinante.

L’ottimismo ti appartiene, vero?
Ottimismo e pessimismo non mi appartengo in realtà. Io sono uno in cui crede che solo una cosa può aiutarci: La determinazione assoluta. La consapevolezza che per raggiungere dei piccoli risultati servono grandissimi sforzi e che senza una passione spasmodica per la concretezza e per la cura dei dettagli nessun risultato è più raggiungibile. Il pressapochismo e la mediocrità stanno lentamente scemando. Per fortuna.

Sprizzi sicurezza da tutti i pori. Sei arrogante?
Arrogante è sinonimo di superbo. Non è peccato essere superbi? (ride). Diciamo che la determinazione mi rende accentratore e la cosa può essere presa come una forma di arroganza. Ma non credo di esserlo.

Quindi possiamo dedurre che tu sia uno stacanovista nato.
Lavoro e famiglia sono le uniche cose che ci portiamo dietro per tutta la vita. Diciamo che io non sono tra quelli che dicono che lavorano per vivere. Sicuramente io vivo per il lavoro perché il lavoro è la mia passione. Fortunatamente.

Andiamo sul tecnico, cos’è FANATICA
Fanatica è due cose: un social network legato allo style e un sistema di divulgazione contenuti.

Quindi?
Fanatica permette l’interazione professionale tra utenti che operano principalmente nella moda e nella comunicazione: dalle modelle alle location, passando per fotografi, stylist, truccatori, etc..etc.. In più le aziende possono divulgare contenuti in un modo assolutamente unico. Il sito è sviluppato con le ultime tecnologie seo ed è in continuo aggiornamento, in più ha all’interno il più grande network selezionato di blogger.  Le aziende, dopo aver pubblicato i propri articoli pubblicitari, possono decidere come promuoverli e il risultato è: una presenza sul web pazzesca con un ritorno di visite incredibile. Provare per credere!

Interessante. Ma non pensi che possano copiarti?
perché dovrebbero copiarmi? Il mondo ha bisogno di idee nuove non di copie. Ogni giorno, se uno è attento,  è stimolato e bombardato da informazioni che se ha un minimo di creatività può mettere in piedi un’idea che può trasformare in attività. Viviamo in un’epoca in cui il lavoro bisogna inventarselo.

Si ma non siamo in California, in Italia come fa un ragazzo a 23 anni se non ha niente a inventarsi il lavoro?
Su questo hai perfettamente ragione e la cosa mi spiace tanto. Ma forse qualcosa sta cambiando. Qualche timido segno di miglioramento sembra esserci. Speriamo.

L’ azienda tra poco compirà 11 anni, come vedi siamo informati, che novità per il futuro?
Le novità sono veramente tantissime, stiamo già lavorando a progetti che partiranno non prima del 2015. Quello che posso anticiparti è che a breve ogni azienda iscritta su Fanatica potrà aprire all’interno del proprio profilo uno store unico nel suo genere. La seconda cosa è che stiamo lavorando alla geolocalizzazione mondiale, pronta entro 12 mesi. Ma al momento non posso dirti altro.

Ultima cosa, poi passiamo ai saluti come fanno in televisione, cosa serve per lavorare in Fanatica?
Siamo sempre alla ricerca di personale. E credetemi che è difficile. Per lavorare da noi serve essere esperti di web marketing e media planning. Oltre a tante altre caratteristiche tra cui la passione per il lavoro.

Se possibili lettori volessero inviare una propria candidatura?
Possono mandare il CV con foto a ts@fanatica.it

Chiudiamo con i saluti….
Chiaramente saluto tutti i lettori di sfilate.it, ma più che altro vorrei ringraziare Barbara Gianotti che oltre ad essere mia socia è anche la vera anima del successo di Fanatica. Senza di lei tutto questo non sarebbe stato possibile.

Categorie: Speciali e Interviste Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: