Noi siamo Acqua…Come fa tanta Acqua a stare assieme?
Molteplicià di forme, materie, colori – acqua che unisce, raccoglie, equilibra.

Fluidità emozionale, spontanea femminilità.

Le linee, a tratti definite, man mano si dissolvono, i contorni sfumano, sagome che scorrono, liquide, e si fondono in un insieme di armoniosa serenità.

Abiti che prendono vita intorno al corpo, lo abbracciano, lo avvolgono; che infondono e comunicano una sensazione di benessere intenso, inebriante.

Tessuti piacevoli al tatto, come una carezza inattesa: jersey morbidi come cashmere, garze di cotone trasparenti e impalpabili, georgette fluttuanti, rasi di seta che, come uno specchio, riflettono e moltiplicano la luce all’infinito.

Volumi a volte nascosti si rivelano improvvisi, animati e suggeriti dal movimento.

Tagli e asimmetrie inaspettati, come raggi di sole che colpiscono la superficie dell’acqua: scompongono, spezzano, ma non interrompono mai.

Colori a volte lievi, spesso decisi: tortora e blu polveroso si mescolano a cedro, mandarancio e acqua, in un effetto armonico di completezza cromatica, fluido e suggestivo come il ricordo di evanescenti creature marine.

Cristalli come minuscole gocce d’oceano rimaste intrappolate in una rete.

Frammenti di legno, consumati dalle onde,  trasportati dalla corrente, incontrano e imprigionano perle di Tahiti: il contrasto materico genera un luminoso equilibrio.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 27.09.2007
Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2007