Giocare con la forza di gravità del tessuto, strutturare l’estrema morbidezza e conciliare la determinazione con l’abbandono. Versace lancia una nuova linea slick per l’estate 2008: liscia, levigata, libera e leggera ma sempre controllata da un’estrema sapienza sartoriale. Le spalle strutturate delineano la grafica sul corpo senza comunque tornare alle minacciose imbottiture degli anni Ottanta perché la giacca è una vera necessità delle donne moderne, non la divisa del potere. Ecco quindi il blazer maschile completamente stravolto dall’uso di tessuti cascanti e scivolosi: raso lavato, enzimato, privato di ogni nerbo, lino impalpabile oppure ramiè. La sahariana viene rivisitata dalle grandi tasche con sfondo piega che enfatizzano l’effetto morbidezza dato anche dalla pelle effetto canguro, sottile e lucida come seta. Lo stesso feeling si ritrova nelle lussuose bluse peso piuma e nei lineari chemisier che dominano il guardaroba da giorno insieme con gli abiti in cui le maniche a T danno libero sfogo al tessuto. Ci sono poi giacche-camicia da infilare nei pantaloni a sigaretta delineati dalle piccole pinces perché l’assenza dell’allacciatura e la presenza dei revers accarezzi dolcemente il seno. La palette di collezione prevede colori come khaki; verde militare, foglia oppure giada; bluette, arancio e fuxia, bianco e blonde, oltre al cioccolato che rappresenta il nuovo nero della Medusa. Le stampe sono una versione grafica e computerizzata dell’iconografia ottomana: tulipani stilizzati, mezzelune, tralci elaborati da ceramica Iznick. Molti capi da cocktail o da sera partono dall’idea della sciarpa: lunghissima, con degradé di frange e colori sul liquido jersey che sembra georgette. Una vera e propria ode ai volumi sciolti che prevede pannelli ad anfora sulla struttura dell’abito a sirena, scolli trattenuti da collane in cristallo, crochet di metallo e sovrapposizione di chiffon al posto del solito ricamo. Anche negli accessori c’è un’assoluta poliedricità: le zeppe sono concepite come tacchi a spillo, le borse sono morbide, capienti e multifunzionali come la nuova borsa Darling. Una moda per donne così forti da non temere la dolcezza.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 27.09.2007
Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2007