Rajan Tolomei, Makeup Artist di fama, ha ideato il makeup di questa sfilata, “studiato per un tipo di donna sicura, elegante, con una femminilità dichiarata e pericolosa. In lei nulla è casuale – spiega -, anche se tutto lo sembra.”  Un makeup su cui Rajan ha ricamato una storia: “Lei è estremamente bella e ricca. Forte, ma con qualcosa di fragile. E’ reduce da una notte insonne, ha partecipato a una festa e lì c’è stato un incontro. Rientrando a casa, dove un uomo la aspetta, ha ritoccato in fretta il makeup, che è rarefatto, smussato – i colori si amalgamano senza linee nette né demarcazioni. L’incarnato é di porcellana, con una finitura mat che la rende più altera e curata  Sugli occhi le tinte sono taupe, grigio, senape e giallo sole. La mancanza di eyeliner e mascara rende lo sguardo disattento e misterioso, incentrato su di sé. Le labbra sono annullate dal correttore, e poi riaccese da un rossetto becco d’oca.” Ecco come Donatella Ferrari, National Makeup Artist Helena Rubinstein, ha realizzato questo makeup: 
Incarnato
Correttore Magic Concealer 02 Medium
Fondotinta Color Clone Hydrapact 20 Vanilla
Cipria in polvere libera Illumination Loose Powder 06 Natural
Blush Color Statement for Cheecks 02 Wake in woodrose

Sguardo
Ombretti Wanted Eyes 12 Tipsy silver e Wanted Eyes 07 Lucky gold

Bocca
Rossetto Wanted Rouge 18 Nude Envy e Wanted Rouge 17 Seduced Wine.

Mani
Smalto Ritual Color Base.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 28.09.2007
Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2007