Per un uomo attivo e sportivo, ma più che mai attento ad un look di sicurezza ed eleganza, in grado di intonarsi ad ambienti sempre più colorati e ricchi di proposte "design", di soggiornare in hotel concepiti non più soltanto per dormire, ma anche come ambienti relax e svago; in hall e ristoranti- ma anche case private-sempre più simili a jazz lounge per jam sessions estemporanee, in un’atmosfera globale in cui aspetto personale e ambiente sono permeati dal medesimo stile diffuso.
La moda attinge al design e viceversa: mood, colori, bagliori.

Colori: oltre al total black, grigio ghiaia, melanzana, viola, fuscia, lilla, pervinca, cammello chiaro, bianco per pantaloni: accenti di colore che vibrano soprattutto nei papillon, nei gilet, in certe camicie.

Tessuti lanieri anche superlucidi, metallizzati, non solo uniti ma anche pied-de-poule, macrogalles, gessati.

Una linea formale non solo sartoriale ma anche destrutturata e disinvolta, con spalla non troppo evidenziata, arrotondata, revers importanti; giacche semifoderate ad un bottone o doppio petto.

Camicie dal collo sempre più piccolo, in tessuti lucidi o a rigature lucido – opache. Plastrons plissettati e ruches da suonatore jazz.

Maglie over con il logo Krizia Uomo giocato nei toni del grigio, nero e rosso. Motivi animalier giganti grafico pittorici. Filati infeltriti per giacche e gilet, cabane e maglie trapuntate bicolori.
Mohair leggerissimo per maglie in cui fucsia e viola sfumano nel grigio. Cashmere double con rigato esterno o interno. Maglieria "sport" in filati metallizzati argento. Punto pelliccia o canestrato grigio melange. Inserti chevrons bicolori nelle maglie a coste. Dolcevita ultrasottili colorati come sottogiacca. Sciarponi e tracolle piatte come accessori coordinati.

KRIZIA SPORT. Lo sportswear quest’anno si distingue per un tono più nitido e accurato, per la scelta dei materiali ancora più nobili, per la divertita nonchalance con cui il piumino o il goiubbotto sport si indossa anche su un insieme di aspirazione formale: camicia classica, papillon, pantalone a sigaretta o perfino da smoking.

La maglieria sportiva vede inserti in interlock millerighe biancon eri, vari toni di grigio per le felpe con polsi e bordi in shetland. Come sottogiacca polo botton-down in jersey misito lana, o maglie con il cappuccio.
Proposta grafica per le T-shirt, con varie declinazioni del marchio, anche in un lettering a tutto campo, nei badges ricamati o in un logo esasperato in fucsia fluo. Immagini stampate con una tecnica metallizzata a specchio, o arricchite da strass, sono rubate al mondo del jazz (dischi, strumenti a fiato, cantanti al microfono)

Le borse comprendono borsoni da viaggio, messengers, sacche palestra in nylon metallizzato color asfalto o in panno infeltrito grigioo con vitello nappato nero a contrasto; anche i pelami stampate a costine o vitello semilucido, dal look vissuto.

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da in data: 15.01.2008
Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2008