JAZZ  COUTURE: PROGETTO DI ANTONIO FALANGA.
Il progetto “Jazz Couture”, ideato e prodotto da Antonio Falanga, intende valorizzare l’incontro originale di due prestigiosi trend della nostra epoca: la musica jazz e l’alta moda.

In essi si possono intravedere molteplici punti d’incontro, per nulla distanti fra loro: stile e creatività, il continuo rinnovarsi nel tempo, la volontà di essere sempre attuali, l’espressione massima della personalità del musicista così come del creatore di moda, l’improvvisazione nel suono e nel colore, l’articolazione del fraseggio e la tecnica delle forme.

Un connubio esclusivo per la passerella di AltaRoma, una performance nella quale i diversi stili e repertori musicali del JuJu Quartet e di Marta Capponi faranno da colonna sonora alla presentazione di originali quadri moda, dando vita ad una performance in perfetta sintonia con l’espressività, l’innovazione e la creatività di sette nuove griffe dell’alta moda italiana: Gemelle Donato (Catania), Rosario Farina (Napoli), Daniela Laface (Reggio Calabria), Maria Napoletano (Bari), Federica Vaccaro (Firenze), Peppe Volturale (Salerno) e Nina Voluta (Roma).

Filo conduttore del progetto sarà la presentazione in passerella di preziose creazioni artigianali, ispirate ai colori e alle atmosfere primarie del jazz: il bianco, il nero e il rosso.

Profonde e sensuali scollature per le creazioni delle “Gemelle Donato”, abiti realizzati in seta e pizzo francese e piume collocate in modo asimmetrico. Ispirazioni orientali e suggestioni dell’haute couture degli anni ’50 per “Rosario Farina”, abiti in satin, voiles e pregiate sete elaborati attraverso la raffinata esecuzione sartoriale napoletana. Anni trenta per la donna di “Daniela La face”,  abiti da sera dai grandi colli in pelliccia di raso che lambiscono il suolo in morbidi drappeggi esaltandone le forme e la sensualità dei corpi. Reminiscenze “Anni 60”, reinterpretazione della redingott, motivi floreali per la donna di “Maria Napoletano”, linee estremamente femminili realizzate in tessuti e paillettes preziosi. Originali ed innovative le creazioni di “Federica Vaccaro” che dedica il proprio flash moda a “Amy Winehouse” voce indiscussa ed erede naturale dell’intramontabile Sarah Vaughan. Stile essenziale e raffinato per “Peppe Volturale”, ricchezza sartoriale, tessuti definiti come lo shantung, seta, chiffon, voiles, paillettes e ricami rendono glamour creazioni, profumi ed atmosfere che si incontrano nel carismatico jazz. Tessuti pregiati, ricami artigianali, linee innovative per gli abiti di “Nina Voluta”, in passerella sovrapposizioni ed elaborazioni tessili che delineano una figura femminile teatrale, ricca di fascino e sensualità.

Di fondamentale importanza per la realizzazione del progetto “Jazz Couture” è stato l’apporto e la consulenza artistica fornita dalla Saint Louis College of Music di Roma, la più importante realtà didattica italiana per corsi di musica Jazz, Rock, Blues. Altrettanto significativa la collaborazione operativa instaurata con gli allievi della sede di Roma dell’Accademia del Lusso di Milano, principale realtà formativa nazionale dell’eccellenza e del lusso.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 01.02.2008
Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2008