I leitmotiv della collezione Autunno-Inverno sono il fascino senza tempo e la maestosa grandiosità del marmo e della pietra. Classico e nobile, il marmo continua a essere simbolo culturale di dignità e status, con le sue superfici solide e imponenti capaci di produrre le architetture e la scultura più elevate. Una collezione che gioca sull’accostamento di audacia ed eleganza, per un look prezioso e sofisticato ma contemporaneamente spontaneo. Maschio e preciso, con un approccio umano e caloroso.
Tessuti con un forte accento sulla superficie, tutti appositamente sviluppati in esclusiva.
Una lana intessuta con un filo di carta esplora la tridimensionalità e si presenta come una vasta distesa di ciottoli. Cotoni e lane con strutture irregolari. Un fitto mosaico di classici tweed inglesi contrastanti, lavorati in una sola pezza. Grisaglie con micropunti di colore.
Volute, venature e colorazioni dei vari tipi di marmo in stampa all-over su cappotti di nylon e pantaloni in cotton-touch per un effetto sensazionale.
Pieghe sottili e meticolose evocano sulla lana la superficie delle colonne e dei pilastri classici, creando armature verticali e longitudinali su asciutti completi e cappotti formali.
Una piega ergonomica percorre lo spessore e si avvolge intorno al corpo come un nastro sovrapposto. Il nylon è invece piegato in un motivo a cubo che enfatizza la forma scultorea. Classici quadri casualmente piegati a mano e successivamente agugliati, che distorcono sottilmente l’aspetto di un tessuto tradizionale, evocando una grafica astratta di formazione rock.
Una palette scura, satura, dominata da grigio, navy e nero, con interventi di blu intenso, rosso e tonalità naturali di mastice, cemento e verde minerale. I mix di colori si impongono sul monocromatico, con screziature di nero su bordeaux, petrolio e bronzo. Lo stesso filato impiegato per tweed e maglieria, a creare una perfetta uniformità di colore.
Una silhouette snella e controllata per abiti sartoriali che sottolineano l’importanza della forma e della struttura. La giacca con un nuovo revers a lancia è scolpita vicino al corpo.
I pantaloni sartoriali hanno un taglio asciutto con vita alta e gamba stretta.
Lo sportswear è attualizzato con una nuova spalla sagomata. La costruzione interna dei cappotti estende la spalla naturale e crea volume intorno alla manica con un effetto tubolare. Le proporzioni sono rinnovate, con lunghezze più corte e linee controllate. I dettagli sono discreti, per lasciare in primo piano silhouette e costruzione. I pantaloni sono invece ricchi di dettagli e tagliati in molteplici volumi. Si aggiungono alla gamma una versione a due pince, una diritta dal taglio più ampio, costruzioni multitasche e un modello super slim. Corte giacche in pelle pregiata accarezzano i contorni del corpo. Maglioni jacquard e dolcevita in jersey con elaborati motivi marmorizzati. Pull in lana ultraleggera e microtrame di alpaca. Scolli poligonali ispirati allo spaccato geometrico dei pilastri scultorei. Lo stesso concetto di motivo grafico ritorna nella collezione di borse, con faccette triangolari e stampe marmorizzate. Scarpe in pelle con suola spessa e leggermente scolpita introducono solidità nella silhouette.

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da in data: 15.01.2008
Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2008