Per la nuova collezione giuliano Fujiwara traccia un percorso all’indietro nel tempo, alla ricerca delle origini dello stile hip hop, e di un’attitudine nel vestire rilassata e giovane che, però, non perde mai di vista l’eleganza: “easy chic”.

E’ un gioco di proporzioni nuove e insolite, anche le asimmetrie appaiono assolutamente naturali: la vita dei pantaloni si abbassa, grazie ad un’allacciatura particolarmente allungata; dai blouson spunta la fodera; la giacca in felpa di seta, morbidissima, si chiude con un solo bottone sotto il punto vita, il cardigan in cashmere e cincillà, invece, con un minuscolo gancio, quasi invisibile.

I tagli sono impeccabili, sartoriali, le linee pulitissime, i dettagli – sofisticatissimi – sono nascosti, per non alterare l’effetto di perfezione geometrica: semplicità estrema e ricchezza si combinano e completano in assoluto equilibrio.

I tessuti sono preziosi – cashmere, seta, alpaca impalpabile – spesso resi unici da trattamenti e lavorazioni: la lana viene resa particolarmente brillante grazie ad un sottilissimo strato di pellicola, oppure doppiata in metallo – con un procedimento esclusivo – per rendere ancor più scultorea una serie di cappotti dalla linea avvitata.

Una giacca a 3 bottoni in cashmere extra-light, realizzata interamente a mano, verrà prodotta in edizione limitata.

La maglieria è importantissima: soffice, avvolgente, ancora una volta sottolinea il concetto di eleganza “easy” che caratterizza la collezione; oltre ai cardigan e ai pull, in maglia sono anche cappotti e pantaloni.

Il montone – anche rovesciato – è utilizzato per cappotti o blouson dal piglio più sportivo; la pelliccia, spesso colorata, aggiunge un tocco bizzarro, nella più pura estetica hip hop.

Particolare il cappotto doppio-petto a due strati; quello esterno, in nylon, è una protezione in più contro il vento e la pioggia, ma può essere indossato anche da solo.

I colori sono decisi: blu navy e nero si alternano a kaki e arancio bruciato.

Per borse capienti, cinture sottilissime e extra-long e scarpe dalle linee scultoree un lampo di bianco assoluto, che cattura lo sguardo; al collo una mini cassetta musicale, bianchissima, intrappolata nel plexiglass.

Copricapo a calotta in feltro di lana e resina, in tutti i colori della collezione.

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da in data: 14.01.2008
Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2008