Per la sua prima sfilata a Londra dopo quasi una decade, Vivienne Westwood ha scelto di ispirarsi a quelle ragazze che nel 1970 popolavano il suo famoso negozio in King’s Road.

Le ragazze della “working class” si vedevano facilmente a fianco delle figlie dell’aristocrazia londinese. Non era una questione di soldi, era una questione di “stile”. Nasceva il famoso e unico “London look” e loro erano le “ragazze di Chelsea”.

La collezione ha espliciti e continui riferimenti a King’s Road, la via dove sono nati il punk e il primo negozio di Vivienne Westwood, ai tempi “Let it Rock”, oggi  “World’s end”.

Gonne e vestiti cortissimi, l’attenzione e’ sulle gambe. Maniche di grande volume conferiscono agli abiti un look selvaggio. Il taglio dinamico crea un illusione di movimento, di danza.

Un look rock’n’ roll che, anche se ispirato agli anni 70, risulta assolutamente attuale. In passerella le ragazze di oggi che escono e dipingono la citta di rosso, le ragazze che rendono Londra la citta piu “inspiring”del mondo.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 08/09 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: