Biba Look  e il Dudu Look:  sinonimi della donna bambola dell’avanguardia inglese fine anni 60 per un nuovo concetto di vestire della  teen-ager inglese,   sposato dalle  trentenni di allora ma  attuale  ancora oggi.

Gusto contestatorio, conformismi e  anticonformismi,   skinny girls rappresentate da Twiggy,  Jane Shimpton e Mia Farrow.

Colori , mini lunghezze, capelli lunghi e lisci , pesanti make up per  un modo di vivere orientato alla leggerezza,  mood ripreso  anche da Michelangelo Antonioni nel cult movie  “Blow Up”,  con  le  atmosfere modaiole e patinate della Swinging Britain di  Vanessa Redgrave, Jane Birkin e Veruschka, donne leggenda e antesignane delle future supermodel.

Super  Mini,  Maxi cappotti,  in lana cotta con polsi di volpe,   pantaloni a zampa simbolo della contestazione anni 60.

Dolly baloon dal bon ton conformista, maglieria a fiori jacquard , romantiche camicie e bluse di chiffon invisibile con fiocchi al collo e sui polsi.

Biba look nelle costruzioni geometriche delle scollature e nelle abbaglianti T-shirt di paillette.

Discomania per pochette dai maxi pon pon in volpe abbinati  a singolari  guanti lunghi di  lana.

Twiggy style nei batik liberty  alternati al rigore delle giacche uniforme dai bottoni d’oro.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 16.02.2008
Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2008