il mondo visto da Giove….se il mondo fosse davvero rotondo….

sarebbe un mondo più armonico e senza conflitti, piacevole, puro, sarebbe luminoso come una sfera perfetta che interrompe l’assolutezza del buio, sotto lo sguardo benevolo del pianeta amico.

Linee fluide attraversano lo spazio, sinuose e brillanti come la coda di una cometa.

Forme sferiche lo animano, pianeti d’argento, lune nere e lune piene, cristalli come frammenti di corpi celesti, impigliati nei lembi di una nebulosa.

nei volumi-celati – nelle proporzioni – spesso estremizzate – nel movimento – pura fluidità -negli accostamenti – opposti che si fondono in un armonico tutto.

I colori della notte cosmica: nero assoluto, grigio luminescente o polveroso, squarciati da lampi di rosso, fuxia e oro antico, come i cieli di alabastro di una galassia estranea e lontana.

Gli abiti avvolgono, suggeriscono, raccontano una femminilità sensibile e intensa, percorsa da sottili venature, un leggero fresco lana – a volte spatolato di colore bianco a contrasto – tulle impalpabile come pulviscolo, raso lucido dagli infiniti riflessi.

Macro-boule infilate su nastri di seta come pianeti che ruotano in un tempo infinito, pioggia di cristalli e perle di vetro sparpagliati e poi radunati nel vento, con un effetto di casuale irregolarità: decorano gli abiti, li rendono unici, a tratti ne diventano parte.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 08/09 Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: