LA DONNA BOHEMIENNE DI GUCCI. Per la prossima stagione invernale, Frida Giannini esplora il mondo del glamour bohémienne. Un percorso personale e individuale – dai decadenti e dinamici anni ’20, attraverso gli indulgenti anni ’70 delle Groupies, fino agli originali ed eclettici gruppi musicali dei nostri giorni. “Bohémienne, di ieri e di oggi, da “Les Années Folles” ai performer della Citizens Band newyorkese”, commenta Frida.

Una collezione, lussuosa e opulenta, con un’anima rock n’ roll e un’innata nonchalance che la rendono unica, moderna e sexy. Ogni singolo pezzo esprime individualità: le stampe non si ripetono mai e gli abiti sono espressione di vera artigianalità. Le fantasie sono giochi grafici ispirati ai tessuti e alle tappezzerie dell’Europa dell’Est – come il ricco jacquard spruzzato d’oro.

Un profondo senso di ricca decadenza percorre tutta la collezione. Ricami con filo dorato, applicazioni in metallo, tasselli sempre color oro e piccole decorazioni pervadono la collezione: dalle maniche in seta fluttuante, ai fianchi delle giacche in shearling. Metallo luccicante e dettagli gioiello ricoprono spalle e profili, mentre borchie sferiche in oro arricchiscono borse, stivaletti e corte giacche in pelle. Rigorosi accenti militari danno alla collezione un tocco maschile.

I pantaloni portano la firma decisa di Frida: stretti, a vita bassa e trattenuti da ghette. Caratterizzati da cuciture in grosgrain e dettagli passamaneria si abbinano a camicie ricamate e leggere, giacche in lana pesante con preziosi dettagli e stivali al ginocchio con frange. Le gonne sono corte, ricchissime e abbinate a giacche alla vita.

Gli abiti, in una infinità di varianti, spiccano nella collezione. A vita bassa e morbida, con stampe decise, strutturati sulle spalle, in seta o con ricami in lana, evocano la silhouette degli anni ’20. L’estrema leggerezza di questi vestiti molto femminili e sexy è equilibrata da capispalla ricchi ed elaborati.

I cappotti sono la massima espressione di lusso, ricercatezza e artigianalità Gucci. Pezzi straordinari: una giacca in astrakan e montone arricchita da decorazioni in metallo e pietre o ultraleggera in volpe intrecciata; un lungo cappotto in coyote con inserti ricamati o ampio in struzzo e marabù; una preziosa giacchina in lince.

Gli accessori aggiungono un tocco decisamente sexy alla collezione. Booties e sandali borchiati sono il complemento perfetto degli abiti leggeri. Stivali con frange al ginocchio si accompagnano ai pantaloni dal sapore equestre. La borsa “Hysteria” è proposta nelle versioni in seta jacquard e con fantasia stampata. La nuova borsa Pelham è ricoperta da prezioso astrakan. Novità: una nuova forma ampia e super morbida in pitone anticato e l’originale borsa scrigno da sera. L’iconico tessuto “crystal GG” – nuova e brillante versione del classico tessuto GG canvas – è proposto in una borsa hobo arricchita da borchie sferiche. Il nuovo Heart Crest – stemma Gucci inserito in una forma a cuore – caratterizza per la prima volta la nuova linea di borse “Babouska” e la gioielleria.

Gli abiti da sera sono una sofisticata sintesi della collezione. Sinuosi, a vita bassa e morbida, in velluto e crepe de chine sprigionano un raffinato glamour anni ’20. Le spalle, punto focale, sono evidenziate da ricami preziosi e dettagli gioiello stile Fabergé. Stampe con felci stilizzate e morbide frange sono un ulteriore dettaglio prezioso.

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 08/09 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: