LEONARD PELTIER IS INNOCENT…..Considerati da sempre ai margini della società, gli zingari nomadi si sono mescolati nei secoli con le comunità etniche di tutto il mondo.

Il mondo contraddittorio dei gipsy racconta di furti, rapimenti e violenza, ma allo stesso tempo il loro spirito nomade dipinge un’immagine pittoresca di musica, danze e accampamenti colorati.

Per la stagione P/E 2009 Vivienne Westwood rende omaggio a questa minoranza etnica attraverso creazioni frutto di una fusione tra realtà e fantasia.

Alla stigmatizzazione propagandistica contrappone provocatoriamente un eroe dove furbizia , sangue freddo ed indole spericolata convergono in una peculiarissima poetica dandy e antagonista.

In questa figura maschile rivivono le musiche, le danze e l’immaginario iper decorativo delle roulotte e delle carovane, ripercorrendo le varie anime del nomadismo etnico: dagli zingari rumeni a quelli macedoni, fino ad arrivare ad una citazione scaltra e divertita del Brad Pitt zingaro sbruffone e fascinoso del film Snatch.

Adornato da gioielli vistosi e da portafortuna, lo zingaro Westwood perpetua un’aria da duro, con stile. La sua apparente delinquenzialità ne determina anche una sorta di dissacrante regalità, e ne celebra lo spirito libero.

Il suo guardaroba abbonda di cashmere indiano, stampe floreali, denim, tartan, camiceria a righe, maglieria casual. I colori sono freddi, spezzati da tinte rosso e royal blue, per un gentleman randagio, dotato di un irresistibile fascino destabilizzante.

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Articolo pubblicato da in data: 22.06.2008
Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2008