Un uomo romantico per Marras….Lo stilista per la sua collezione uomo p/e 2009 omaggia Luigi Ontani, artista che ha contribuito al riposizionamento del linguaggio figurativo all’interno delle pratiche artistiche contemporanee, e lo fa giocando con contrasti e mescolanze, armonizzando il trasandato con il naif. Non un solo capo nero nella sfilata, L’uomo Marras osa con il rosa sbiadito e perfino il cappello con le rose. La collezione si avvale di una sofisticata ricerca sui tessuti giapponesi, doppiati accostando materiali che, una volta lavati, reagiscono in modo differente e creano una stropicciatura definitiva, e molto artistica come le t-shirt che richiamano le opere d’arte realizzate a decollage.

Le spille si appuntano sulla giacca o il gilet, accanto al cappello floreale si affaccia la paglietta portata sulle ventitré, sulle sneaker in colori classici, il contrasto cromatico del calzino bicolore.

La tradizione della maison continua con le 33 camicie bianche che chiudono la collezione.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 24.06.2008
Ultimo aggiornamento: 24 giugno 2008