Haute Couture di Maurizio Galante presso il Ministero della Cultura Francese, Palais Royal. 
“OGGETTI”….“Concepisco le mie creazioni perché trasmettano sentimenti ed emozioni, che siano capi di alta moda, oggetti di luce o vasi.
Il mio lavoro è una costante ricerca di equilibri tra artigianale e industriale, che si uniscono svelando un’affinità inaspettata.
Come per alchimia, forme semplici prendono vita attraverso combinazioni di materiali, metodi e tecniche.
Spesso lavorando su oggetti di Design o di Moda penso a loro come se avessero una propria vita, indipendente da colui che li utilizza, ma con una loro vita autonoma.
Il momento dell’interazione tra il cliente e l’oggetto si carica di una valenza magica.
Nel caso di un abito, questo succede nel momento in cui la persona che lo indossa vi attribuisce la propria interpretazione personale.

Gli oggetti parlano un loro linguaggio.
Esattamente come in natura attraverso il movimento, queste forme e questi colori si evolvono e si trasformano in continuazione, entrando in contatto con la luce e il corpo umano.

Il mio lavoro è far dialogare stili, epoche e materiali diversi e questo si manifesta nella creazione di oggetti particolari ed evidentemente insoliti.
Mi piace sperimentare con le materie e attingere alle soluzioni legate alla tecnologia per creare oggetti che non sono mai statici e ripetitivi, ma vivi e in continua evoluzione.

Il dialogo è importante; tra me stesso, il produttore dell’oggetto, la persona che vedrà l’oggetto finito e chi lo possiederà.
L’amore è l’anello di congiunzione.
L’amore per la maestria che viene utilizzata nel concepimento e nella realizzazione dell’oggetto.
Questa emozione si legge quando il risultato viene osservato per la prima volta.

Gli oggetti sono concepiti per il piacere di guardarli e per la gioia e la sorpresa nell’utilizzarli.”
Maurizio Galante.
Oggetti in mostra:
Abito di gigli
Fiori d’organza in un dégradé di giallo e verde acidi.
Completato con una stola di gigli abbinata.

“Valentina C”
Poltrona. Edizione speciale Haute Couture.
Bouquet di 125 gigli in un dégradé di gialli e verdi intrecciati sulla struttura metallica.
Tessuto tecnico, feltro in lana, struttura metallica.
Prodotto da Baleri Italia.

Abito peonia.
Stratificazione ovale a spirale in sfumature intense di magenta.
Seta d’organza.

Sgabello sfogliatella
Rosa fluo, fucsia, magenta.
Strati di feltro in lana sopra una basa metallica a tre piedi.
 
Borsetta bouquet di fiori
Vernice lilla. Con perle di ametista.
Zelucci by Maurizio Galante.

Abito corallo
Abito asimmetrico multistrato composto da motivi triangolari.
Gradazioni di arancio e rosso.

“Bulbo”
Lampada in tessuto multistrato.
Tessuto tecnico, Plexiglas, neon, perline di vetro.
Dégradé di diverse sfumature di arancione.

Borsa fungo
Borsetta di striscie nappa arancio.
Zelucci by Maurizio Galante.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 04.07.2008
Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2008