La poesia di un racconto d’inverno.
Il realismo magico delle tele di Wilhem Hammershoi.…Le stanze chiuse a chiave, gli interni immobili e segreti,immersi in una luce pallida e impalpabile.
Un’aria di eleganza naturale, soffice e avvolgente.
L’atmosfera incantata dei sogni o delle fiabe, quando ancora tutto può accadere…
Tagli perfetti di forbice e gesso: l’estetica romantica del fatto a mano.
La storia di un lusso sussurrato che ritrova il gusto dell’attesa: il tempo lento che occorre alle cose per diventare preziose.
Esclusive creazioni di maglia lavorate a ferri grossi: maxi-pull in tricot, cappotti-cardigan, autentiche coperte di lusso.
Un’eleganza da camera, intima, tattile e sofisticata.
Camicie a blusa di seta lavata. Scarpe-babouches di velluto.
Long-john di cachemire in colori naturali.
Cappotti dalla linee fluide ed avvolgenti, in cachemire ultrasoft, stretti in vita come vestaglie.
Costruzioni sartoriali dai pesi leggerissimi.
Giacche doppio petto di maglia in cachemire purissimo: la maglieria diventa territorio privilegiato di sperimentazione.
Le pelle è morbida e destrutturata: forme nuove di design, sacche di camoscio decostruite, portafogli da portare a mano.
Giacche dalle proporzioni ultraslim, con revers minimi appena sciallati ed inserti di gros-grain.
Pantaloni che hanno la nostalgia della piega di stiratura e il dettaglio di piccole pinces.
Camicie che si annodano al collo come cravatte.
Concessioni British: scarpe traforate, rifinite a cera.
Lane inglesi pregiatissime, tartan fusi, righe e microfantasie.
Fondi scuri: neri, blu notte, grigi scuri, marroni glassati.
Screziati da tocchi caldi d’autunno: rosso bacca, ruggine e giallo ocra.
Cappotti dalle forme vagamente scultoree.
Piccoli colli di pelliccia, simbolo di lusso e nobiltà.
Mantelle cortissime dal rinnovato gusto glamour e metropolitano…la favola moderna di un “piccolo principe” contemporaneo.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Autunno/Inverno 09/10 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: