“Afro-disiac” è l’aggettivo con cui Jean Paul Gaultier descrive la sua collezione uomo per l’Autunno/Inverno 2009-2010.

Motivo ispiratore è la città di Londra tra gli Anni Settanta e Ottanta e la commistione di generi musicali che l’ha caratterizzata. Il punk, il mod, lo ska… era un mix di età ed etnie che Jean Paul Gaultier ha riproposto presentando Junior Gaultier, la nuova collezione per il bambino. Il più piccolo che ha sfilato aveva solo tre anni.

La silhouette è elegante e slanciata, prevalentemente bianca e nera, con pochi accenni di colore.
La sartorialità è rigorosa con pochi dettagli sulle rifiniture e giunture degli abiti, dei cappotti e dei pantaloni. Completano il look risvolti in pelle ed accessori con catene.

Tracklist:
1.Introduzione: BO dal film Slumdog Millionaire
2.Lionrock, Rude Boy Rock
3.The Clash, London Calling (edit version)
4.Specials, Gangsters
5.The Clash, London Calling
6.Sandoz, Straight forward Rasta
7.Selecters, James Bond
8.The Clash, London Calling
9.Finale: Prince buster, Al Capone

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da in data: 30.01.2009
Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2009