I gioielli da sempre si ispirano alla natura, al viaggio, a terre lontane.
Suggestioni preziose che si animano con bagliori di luce e sentimenti nei preziosi senza tempo.
Per Antonella Piacenti fonte di ispirazione sono le suggestioni dell’arcipelago indonesiano. Ricordi di un viaggio, sensazioni e impressioni di un luogo in cui la natura è la protagonista assoluta, in grado di offrire rare specie animali e vegetali.

L’intera linea permette di calarsi nella filosofia locale, entrando in contatto con suoni ed essenze autoctone che riportano agli elementi primordiali della grande madre natura.

E così la tradizionale lavorazione batik della seta dona lucentezza al gioiello, le piume di uccelli rari conferiscono un senso di leggerezza, la pelle di rettile dalle squame losangate richiama ad un istinto animale primitivo, l’elemento floreale sprigiona fresche fragranze, le marionette del teatro delle ombre raccontano usi e costumi e la testa del Buddha racchiude l’essenza della spiritualità dell’Oriente.

Categorie: Gioielli, Giovani stilisti emergenti Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: