C.P. Company, una storia fatta d’idee, intuizioni, ricerca, colore e poesia.
L’evoluzione parte dallo studio profondo dell’archivio nel suo insieme per catturarne l’essenza, lo spirito.
La sapienza cromatica, la mano dei tessuti e l’analisi delle proporzioni sono i punti di partenza.

Elementi che generano il design segnando l’evoluzione di C.P. Company, dagli ideali passati verso il futuro.
Il lessico del colore, un mezzo di espressione affascinante, declinabile in migliaia di sfumature.
Blu, notte, inchiostro , reale, indaco, petrolio, fiordaliso, cielo, polvere.
Bianco naturale, avorio, mastice, champagne, sabbia.
Un amalgama di tessuti e inedite composizioni donano una nuova mano, chic e confortevole, all’estetica del vestire maschile.
Costruzioni ampie e avvolgenti, con un’attenzione spasmodica alle proporzioni, rese fluide dall’uso sapiente di lino e cotone, e da sete e viscose sensuali e corpose.
I sopra sono comodi e i pantaloni si affusolano.
I due estremi dell’armadio dell’uomo s’incontrano e si mescolano sviluppando un nuovo linguaggio, che coniuga in ogni singolo pezzo la comodità d’uso dello sportswear alla meticolosità delle finiture sartoriali.

Un armadio concepito con un approccio realistico e un’architettura versatile per un uomo moderno, internazionale e intelligente. Per lui, chiunque e ovunque sia, C.P. Company crea capi di sostanza, lasciandolo volutamente libero di declinarli e interpretarli con la sua personalità e la sua cultura di vita.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2010 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: