Lo scontro di civiltà e culture fra Est e Ovest durante la Prima Guerra Mondiale in medio oriente ispira Les Hommes per la Primavera-Estate 2010. Il film che alla perfezione riflette questo tema attraverso la narrazione di gesta epiche è LAWRENCE D’ARABIA: l’esperienza quasi mistica di chi entra nel deserto e ne esce trasformato, permeato dalle influenze delle tribù del luogo, ma nel contempo resta saldamente legato alla tradizione coloniale è alla base della creazione di questa collezione.

Le proposte sono una sintesi perfettamente equilibrata di capi rubati alla cultura tribale e di pezzi forti del guardaroba maschile occidentale. I volumi dei pantaloni – amplissimi – sono enfatizzati dalla fluidità dei tessuti lucidi. Le giacche e gli spolverini diventano oversize e si arricchiscono di riferimenti militari, mentre i materiali conferiscono accenti tribali. Si ritrova in una serie di T-shirt la tecnica impiegata dai beduini per avvolgere i turbanti, che caratterizza anche le 3 silhouette femminili inserite nella collezione. L’uniforme dei combattenti occidentali ispira invece gli abiti dalle proporzioni extra slim e la gamma infinita di sfumature di beige che predomina nella palette cromatica.

I colori sono sempre abbinati ton-sur-ton, nel pieno rispetto della tradizione militare; le sfumature vanno dal sabbia al tortora, e non mancano tocchi di nero, per ricreare, anche a livello cromatico, l’atmosfera del deserto. Insoliti abbinamenti di materiali: seta, sofficissimo camoscio e nylon ultra leggero sono utilizzati per finiture e dettagli. L’impiego di materiali moderni per proposte di chiara ispirazione etnica o storica contribuisce a definire il mood “modern nostalgic” che da sempre identifica lo stile Les Hommes.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2010 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: