Una visione contemporanea, diretta e decisa del linguaggio Cavalli. Non più hippie, non più romantico, non androgino e nemmeno ipersessuale, ma sempre ribelle, l’uomo Cavalli sano, giovane e pieno d’energia, riscopre il proprio corpo con positività.

La collezione è un inedito equilibrio di opposti. La precisione lineare dei tagli non esclude l’opulenza di decori e materiali. Il formale si contamina con elementi presi a prestito dallo sport. L’effetto è forte, tagliente.

Silhouette. Netta. Anatomica.
A triangolo: spalle enfatizzate, busto sottolineato, gambe fasciate.
Il fitting volutamente aderente rivela e sottolinea il corpo tonico dell’uomo

Key Pieces. Giacche dalle spalle enfatizzate. Biker di pelle laminata. Pantaloni scuba in pelle o tessuti preziosi. Tank top sovrapposti e drappeggiati. Scarpe metallizzate dal design deciso.

Colori. Strutturali, in color block.
Basici, densi: nero, blu, marrone, bianco.
Pastello, liquidi: celeste, lavanda, limone, confetto, pistacchio.

Lavorazioni. Innovative.

La manualità tipica di Cavalli si fa sperimentale. 
Elementi metallici industriali come bulloni, viti, cavi creano motivi animalier su pelle, disposti seguendo l’anatomia del corpo.
Sul tessuto, i ricami si trovano o sulla superficie oppure sono nascosti sotto con un procedimento a ultrasuoni, creando effetti a rilievo.
La pelle intagliata a laser diventa leggera come un tessuto tecnico.

Ricami e Stampe. Illusioniste.

Variazioni di animalier e araldi fiorenti: i classici motivi Cavalli, rinnovati, sono realizzati con tecniche nuove.
 

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2010 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: