Louis Vuitton celebra i vincitori di Journeys Awards 2, la seconda edizione del concorso per giovani registi emergenti di tutto il mondo promosso dalla maison francese.

In occasione del Festival Internazionale del Film di Roma Louis Vuitton celebra, nello Spazio Etoile della Maison di Piazza San Lorenzo in Lucina a Roma, i vincitori della seconda edizione di Journeys Awards, il concorso di Louis Vuitton aperto ai giovani registi emergenti di tutto il mondo.

Per Journeys Awards 2, lanciato a gennaio durante l’apertura della Maison Roma Etoile, Louis Vuitton, in collaborazione con Luca Guadagnino, ha chiamato i giovani direttori ad esprimere la propria creatività con dei cortometraggi incentrati sul tema dell’incontro.

Valore fondante di Louis Vuitton sin dalle origini della Maison nel 1854 è lo spirito del viaggio e quale esperienza più memorabile di un viaggio se non il momento dell’incontro?

L’incontro inteso come la conoscenza di un’altra persona, ma anche di un luogo, un oggetto, una cultura o anche se stessi. Non c’è dubbio: quando si è aperti a ogni esperienza, un incontro può produrre un effetto profondo e duraturo.

Con 250 cortometraggi, provenienti da più di 40 Paesi, i giovani registi hanno mostrato che cosa rappresenta per loro l’esperienza di un incontro. Come prende vita. Il luogo in cui prende forma. Le sensazioni che é in grado di suscitare. Quello che si prova in quel preciso istante. E cosa ci portiamo dietro da esso.

La giuria di Journeys Awards, composta da Luca Guadagnino, Zoe Cassavetes, Nadine Labaki, Young-Joo Byun e Emanuelle Guillon, Direttore della Comunicazione Advertising e Digital Louis Vuitton, ha selezionato 10 filmati finalisti, visibili su www.journeysawards.com, www.youtube.com/louisvuitton e in proiezione presso lo Spazio Etoile Louis Vuitton di Roma.

Luca Guadagnino, in qualità di presidente della giuria di Journeys Awards, assegnerà due premi da 25.000 $ ai vincitori de:

  • Premio della Giuria: “The Sun and the Moon” di Yukinori Makabe (Giappone), il racconto di un’eclisse di sole e il ricordo di un incontro speciale;
  • Premio del Pubblico: “Share” di Alexis Willis (Francia), due vite diverse in luoghi differenti, accomunate dalle stesse sensazioni.

Una menzione speciale della Giuria sarà assegnata a “Prank” di Jordan Schiele (US), un’oscura scoperta, l’ingenuità e la perdita dell’innocenza.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: