Dal 4 al 6 luglio, per la prima volta nei suggestivi padiglioni della Fortezza Da Basso, torna l’appuntamento con Mare d’Amare, il salone internazionale dedicato al beachwear che conta.

In netta controtendenza rispetto ai tradizionali appuntamenti fieristici francesi, la prossima edizione di Mare D’Amare ha fatto registrare un vero e proprio overbooking di presenze tanto che gli organizzatori hanno dovuto estendere la superficie espositiva anche al Padiglione della Ghiaia. Questo è dovuto all’assetto di Mare D’Amare che ha dimostrato di essere molto vicina alle necessità dei protagonisti del settore proprio perché organizzata e gestita da un gruppo di professionisti che il mercato lo vivono quotidianamente e lo conoscono molto bene. In tre giorni di fiera il visitatore può avere accesso alle collezioni di tutte le aziende più importanti sulla scena mondiale, un osservatorio privilegiato che consente ai compratori la possibilità di un’unica trasferta, in una cornice di assoluto rilievo, per avere il polso della produzione più qualificata per l’abbigliamento mare. Mare d’Amare quindi come risposta concreta e affidabile all’attuale momento storico.

Oltre 130 brand, tra cui Christies, Triumph, Playtex, Blumarine, Maryan Mehlorn, Ritratti, Pain de Sucre, Calvin Klein, Andres Sarda e Parah, presenteranno le collezioni per la Primavera/Estate 2010 anche attraverso una piacevole e suggestiva area sfilate attiva tutti i giorni.

“Il progetto Mare D’Amare – sottolinea Alessandro Legnaioli, Presidente di Toscanadamare – è animato dalla necessità di dare all’Italia e a Firenze in particolare un vero e proprio salone dedicato al beachwear che conta pensato dagli operatori per gli operatori. L’Associazione Toscanadamare ha colto per prima in Europa questo sentimento e lo ha tradotto in una missione: dedicare tutte le forze al bene del comparto mare, alla sua vivacità e all’inarrivabile vena creativa che lo attraversa, senza compromessi, così lontana dalle logiche commerciali rintracciabili in tutti gli altri appuntamenti fieristici internazionali, oggi anacronistiche e spesso irritanti. Mare D’Amare quindi, come piattaforma etica e responsabile capace di rappresentare l’offerta più qualificata in termini di collezioni mare dove gli espositori sono i veri attori e i visitatori sono ospiti. E’ forse per questo che in tanti ci hanno seguiti, forse perché siamo riusciti negli ultimi anni a trasmettere il nostro entusiasmo e il nostro sentire, perché le nostre ambizioni sono le ambizioni dei nostri espositori”.

TUTTA LA CITTA’ SI VESTE DI MARE
….
Da segnalare un’importante iniziativa nata dalla collaborazione tra Mare D’Amare e Fismo Confesercenti di Firenze che prevede uno speciale allestimento dei più qualificati negozi di abbigliamento mare di tutta la città con vetrine tematiche realizzate per l’occasione.

“Le attività commerciali aderenti alla nostra associazione”, sostiene Lapo Cantini, coordinatore Area Commercio e nuove Professioni di Confesercenti Firenze “si sono dimostrate sin da subito disponibili ad aderire ad una iniziativa, che, in un momento di particolare difficoltà per il settore, si propone, per la prima volta, di sperimentare una inedita sinergia volta alla promozione e alla valorizzazione del comparto beachwear”. “L’auspicio”, conclude Cantini ” è che tale rapporto di partnership e collaborazione possa tradursi in un reale veicolo di promozione per una iniziativa espositiva che si sta affermando sempre di più, in una realtà, quella fiorentina, che necessita, oggi più che mai,  di eventi e manifestazioni capaci di attrarre flussi commerciali e turistici”
www.toscanadamare.it

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: